Tag Archives : Rosh ha Shanà

Rosh ha Shanà: oltre i limiti delle parole

“Beato il popolo che conosce la Teru’à, Signore, alla luce del tuo volto essi procederanno (Salmi 89,17) La Torah non dice espressamente che il giorno di Rosh ha Shanà (il capodanno ebraico) si debba suonare lo Shofar: il primo giorno del settimo mese (Tishrè) “sarà per voi giorno di Teru’à” (Numeri 29: 1) e ancora…
Leggi tutto
Rav Scialom Bahbout
Rav Scialom Bahbout

Rosh ha Shanà, il capodanno ebraico: arriva l’anno 5779

Oggi per l’ebraismo si conclude l’anno 5778 e stasera si apre il nuovo anno 5779. Dato che capodanno nella tradizione ebraica è l’inizio di un periodo di giudizio, più che una festa, e dunque richiede l’esame di sé, della propria condotta passata e il raddrizzamento dei torti compiuti e il pentimento dei peccati commessi, è…
Leggi tutto
Ugo Volli
Ugo Volli

Parole, preghiera e maldicenza

Parole, preghiera e maldicenza. Grande protagonista dei giorni solenni che vanno da Rosh Ha Shanà a Kippur è la parola. Mentre la mente e lo spirito sono impegnati a riflettere per fare un esame di coscienza e analizzare le azioni fatte o non fatte nel corso dell’ultimo anno, la bocca – il tramite attraverso cui…
Leggi tutto
Rav Scialom Bahbout
Rav Scialom Bahbout
  • Progetto Dreyfus su Instagram

  • FOLLOW US