Archivio della Categoria: Editoriali

Una riflessione e un augurio per Yom Kippur

Gli ebrei di tutto il mondo si preparano in queste ore al giorno più solenne del loro calendario liturgico, il Giorno dell’Espiazione o Yom Kippur. Si tratta di un momento di autoesame e pentimento per gli errori e i peccati commessi, che si sostanzia in una giornata intera, 26 ore di digiuno, concentrazione, esame di…
Leggi tutto
Ugo Volli
Ugo Volli

Rosh ha Shanà, il capodanno ebraico: arriva l’anno 5779

Oggi per l’ebraismo si conclude l’anno 5778 e stasera si apre il nuovo anno 5779. Dato che capodanno nella tradizione ebraica è l’inizio di un periodo di giudizio, più che una festa, e dunque richiede l’esame di sé, della propria condotta passata e il raddrizzamento dei torti compiuti e il pentimento dei peccati commessi, è…
Leggi tutto
Ugo Volli
Ugo Volli

C’è fra i “progressisti” chi difende l’antisemitismo

Antisemitismo tra i cosiddetti "progressisti". Che ci sia una aperta tendenza antisemita nel partito laburista inglese e non tanto nascosta in fondo in buona parte della sinistra europea e americana, e che essa si giustifichi con la “solidarietà antimperialista” con la “lotta del popolo palestinese” è un fatto evidente, confermato da mille episodi recenti. Dopo…
Leggi tutto
Ugo Volli
Ugo Volli

Il penoso teppismo degli osservatori internazionali (TIPH) a Hebron

Voglio raccontare oggi una storia piccola per dimensioni e conseguenze, ma estremamente significativa, su cui la stampa italiana non ha riferito. La vicenda riguarda la città di Hebron, che prima di Gerusalemme fu la vera patria del popolo ebraico in Terra di Israele. Qui Abramo fece seppellire la moglie Sara, ed egli stesso fu interrato,…
Leggi tutto
Ugo Volli
Ugo Volli

Una legge importante e positiva che proclama lo Stato nazionale del popolo ebraico e per questo fa infuriare i nemici di Israele

La nuova legge su “Israele, stato nazionale del popolo ebraico”, ha suscitato l’opposizione dell’Unione Europea, anche se non si capisce a che titolo l’UE interferisca sul processo legislativo di uno stato che non ne fa parte. Anche le organizzazioni ebraiche americane prevalentemente legate al Partito Democratatico hanno protestato, e i giornali italiani hanno abbondato in…
Leggi tutto
Ugo Volli
Ugo Volli

Perché è possibile, ma sbagliato e pericoloso parlare di “territori palestinesi occupati”

Uno dei luoghi comuni più diffusi e meno fondati sul Medio Oriente è che il problema della regione sarebbe dovuto all’”occupazione israeliana dei territori palestinesi”. Per fare un esempio recente, l’ha ripetuto nei giorni scorsi la più celebrata allieva di Bernie Sanders alla guida dell’estrema sinistra dei democratici americani, Alexandria Ocasio-Cortez  candidata alla Camera per…
Leggi tutto
Ugo Volli
Ugo Volli

Gli ebrei, dove sono sempre stati. Il legame ebraico con la Palestina

La narrativa demonizzante su Israele prevede, come tutte le costruzioni ideologiche, gli affatturamenti propagandistici, alcuni capisaldi inamovibili. Il dottor Joseph Goebbels, tra i maggiori esperti in materia, spiegava come fosse necessario ripetere senza sosta poche semplici idee, affinché la mente umana, organo assai poroso, le assorbisse facilmente. Tra i capisaldi vige la leggenda che gli…
Leggi tutto
Niram Ferretti

Perché l’adesione dell’Internazionale Socialista al BDS non è purtroppo affatto sorprendente

Nei giorni scorsi si è parlato un po’ nell’ambiente ebraico (e in quello palestinista) della scelta dell’Internazionale Socialista di appoggiare il movimento BDS che organizza il boicottaggio di Israele e della conseguente uscita del partito laburista israeliano dall’Internazionale. Vi sono stati alcuni di Sinistra per Israele che si sono dichiarati meravigliati e oltraggiati (il che va…
Leggi tutto
Ugo Volli
Ugo Volli
  • Progetto Dreyfus su Instagram

  • FOLLOW US