Striscione neonazista in Milan-Inter con l’ok del Viminale

Avatar
Redazione
-
News

Striscione neonazista in Milan-Inter con l’ok del Viminale

News
Avatar
Redazione

Il derby di Milano andato in scena domenica scorsa è entrato nella storia del calcio italiano. La partita fra Milan e Inter, infatti, ha fatto registrare il nuovo record d’incassi della Seria A: 5,8 milioni di euro.

La stracittadina, però, è entrata anche nella cronaca dei rigurgiti nazisti che da anni stanno avvelenando l’Italia.

Andiamo con ordine. I giorni che hanno anticipato il derby sono stati frenetici per gli apparati di polizia che avevano sconsigliato di autorizzare la coreografia dei tifosi dell’Inter in ricordo di Daniele Belardinelli, leader del tifo varesino morto durante gli scontri con i supporter del Napoli il 26 dicembre scorso.

Nonostante i dubbi di chi monitora lo svolgimento delle manifestazioni sportive e gli striscioni delle curve, il Viminale decide di dare il via libera agli ultrà nerazzurri: sembra sia stato lo stesso ministro Matteo Salvini a dare l’ok per non penalizzare la parte più “appassionata” del tifo.

Arriviamo al giorno fatidico: 200 paesi collegati per trasmettere la gara e centinaia di milioni di telespettatori davanti alla tv per vedere un match fondamentale per la qualificazione alla prossima edizione della Champions League.

Dalla curva dell’Inter spunta la discussa coreografia che, oltre al ritratto di Daniele Belardinelli, mostra la bandiera di “Blood&Honour 1998”, gruppo estremista e di ispirazione neonazista, più volte indagato per azioni razziste, discriminatorie e atti violenti.

A rendere tutto ancora più grottesco è un altro particolare servito in perfetta salsa italica. Ieri il deputato PD Emanuele Fiano ha annunciato un’interrogazione urgente al ministro dell’Interno, quello stesso Matteo Salvini che pare abbia dato il via libera alla coreografia del curva interista.

Altro particolare sul quale riflettere: quale valore aggiunto ha dato la coreografia agli appassionati di calcio? Forse i tifosi interisti avrebbero esultato di meno per la vittoria? Quelli milanisti avrebbero sperato di meno nella rimonta? Oppure i tifosi neutri avrebbero seguito con meno passione la partita?

  • Progetto Dreyfus su Instagram

  • FOLLOW US