Saluto romano durante consiglio comunale in provincia di Genova

Avatar
Redazione
-
News

Saluto romano durante consiglio comunale in provincia di Genova

News
Avatar
Redazione

Il saluto romano proprio nel giorno della Memoria. L’ignobile episodio è andato in scena a Cologeto, in provincia di Genova. Ad aumentare ignobiltà, semmai fosse possibile, è che tutto è accaduto durante il consiglio comunale della città ligure.

I protagonisti di questa (ignobile, lo rimarchiamo dove possibile) vicenda sono tre consiglieri dell’opposizione: Francesco Biamonti (Lega), Mauro Siri (indipendente) e Valeria Amadei (considerata vicina a Fratelli d’Italia), che invece di votare con alzata di mano in merito al bilancio comunale, hanno deciso di fare il saluto romano.

A denunciare quanto successo è stato il sindaco di Cologeto, Paolo Bruzzone, secondo cui questi gesti:

“Sono da stigmatizzare aspramente, ancor di più se commessi da rappresentati delle istituzioni, in giornate così importanti e cariche di significato, come quella della Memoria, e dai banchi di una sala consiliare intitolata a Sandro Pertini”.

Bruzzone ha continuato:

“Mi preme condannare con forza tale gesto appartenente alla simbologia fascista, che evoca valori politici di intolleranza, odio e discriminazione razziale. La nostra Cogoleto ha sempre difeso in maniera salda i valori antifascisti presenti nella Costituzione e mai, fino ad oggi, i dibattiti politici si erano dimostrati così estremi. Sono pertanto convinto che quanto accaduto ieri non possa e non debba passare inosservato”.

Non è la prima volta che ci troviamo a riportare notizie di politici che in un modo o in un altro banalizzano la Shoah e di conseguenza i suoi morti. C’è chi continua a tirare in ballo la figura di Anna Frank per fare chissà quale strampalato paragone, come successo pochi giorni fa al sindaco di Milano, Giuseppe Sala. Chi, invece, sente il bisogno di evocare il Fascismo, facendone il saluto caratterizzante.

Quale sono le ragioni che portano alcuni politici italiani a simili comportamenti e dichiarazioni? Le risposte sono essere molteplici, ma hanno tutti un comune denominatore: banalizzare la Shoah e non rispettare i morti e il dolore dei familiari.

NB: La foto dal profilo Facebook del vicesindaco Stefano Damonte. 

  • Progetto Dreyfus su Instagram

    This error message is only visible to WordPress admins

    Error: API requests are being delayed for this account. New posts will not be retrieved.

    There may be an issue with the Instagram access token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.

    Error: No posts found.

    Make sure this account has posts available on instagram.com.

    Click here to troubleshoot

  • FOLLOW US