La bandiera della Palestina del 1939

Avatar
Yoram DebachEditor
-
Cultura

La bandiera della Palestina del 1939

Cultura
Avatar
Yoram DebachEditor

Dizionario francese Larousse, 1939

Questa è l’immagine di una pagina di un dizionario Larousse francese del 1939. Nell’appendice ci sono elencate tutte le attuali bandiere del mondo dell’epoca, in ordine alfabetico. La Germania nazista infatti era rappresentata dalla bandiera con la svastica, e quella d’Italia aveva lo stemma sabaudo. Se scorriamo la lista troviamo anche la “bandiera palestinese”. Si, c’era.

Ma, attenzione. E’ bianca e celeste, e ha una stella di David al centro. Sorpresi? A cosa assomiglia? Beh, molti di voi non lo saranno, ma che dire di tutti quelli che pensavano che la Palestina mandataria prima dell’arrivo dello Stato d’Israele fosse una terra turca/araba/islamica o qualcosa del genere? Cosa penserà chi credeva che ci fosse uno Stato “arabo palestinese” che quei cattivoni dei sionisti hanno portato via?

Bandiera palestina

Confusi? Effettivamente dal 1920-1948 uno “Stato di Palestina” esisteva secondo il diritto internazionale, ed era, come tutte le sue principali istituzioni, uno Stato ebraico. Fino al 1960, infatti, il nome “Palestina” risuonava come qualcosa di ebraico alle orecchie europee. I musulmani respingevano il nome dicendo che non gli apparteneva, perché loro facevano parte della “grande patria araba”. Dopo 4000 anni di storia ebraica i termini “Palestina”, ” Terra di Israele “, ” Terra Santa” erano tutti sinonimi.

Nel 1948 gli ebrei dunque riacquistarono la sovranità ufficiale, dichiarando l’indipendenza. Ne consegue che le Nazioni Unite non crearono “dal nulla” Israele come alcuni sostengono.

  • Progetto Dreyfus su Instagram

  • FOLLOW US