Antisemitismo Usa, attacco nella casa di un rabbino: 5 feriti, alcuni gravi

Avatar
Redazione
-
News

Antisemitismo Usa, attacco nella casa di un rabbino: 5 feriti, alcuni gravi

News
Avatar
Redazione

Scatta l’allarme antisemitismo negli Usa. Dopo i recenti episodi accaduti nel New Jersey e a Beverly Hills, un nuovo attacco anti-ebraico si è verificato sul suolo americano.

A Monsey, a circa 50 chilometri a nord di New York, un uomo si è introdotto nell’abitazione di un rabbino e ha iniziato a colpire i presenti a colpi di machete, causando il ferimento di cinque persone, di cui alcuni gravi.

Secondo i media statunitensi l’uomo è stato arrestato dopo una fuga nella zona di Harlem. Al momento ci sono solo ricostruzioni parziali. Secondo alcune fonti, però, l’aggressore dopo il grave atto antisemita avrebbe tentato di rifugiarsi nella vicina sinagoga.

I presenti all’interno del tempio ebraico, sentendo le urla che venivano dalla casa del rabbino, hanno prontamente chiuso le porte dello stabile, impedendo all’uomo di entrare e commettere chissà quale altro atto di antisemitismo.

L’attacco contro la casa del rabbino è stato commentato dal governatore dello Stato di New York, Andrew Cuomo:

 “Un atto spregevole e codardo. Voglio essere chiaro: l’antisemitismo e l’intolleranza sono ripugnanti e abbiamo assolutamente tolleranza zero per tali atti di odio”.

Una dura condanna è arrivata anche dal procuratore di New York, Letitia James:

“C’è tolleranza zero per atti di odio di qualsiasi tipo, continueremo a monitorare la situazione”.

Fatto sta che al momento i buoni propositi rimangono tali. In poche settimane gli Stati Uniti dopo divenuti teatro di episodi di antisemitismo, avvenuti nella seconda metà di dicembre.

Il primo ha avuto luogo a Jersey City, dove una sparatoria iniziata nei pressi di un cimitero è terminata in un kosher market: il bilancio è stato di sei morti e diversi feriti.

Il secondo a Beverly Hills, dove è stata danneggiata la sinagoga Nessah Israel. Per fortuna non ci sono stati né morti, né feriti.

Quanto sta accadendo negli Stati Uniti non va assolutamente sottovalutato. Gli atti di antisemitismo si stanno ripetendo con assiduità.

Non si tratta di aggressori sprovveduti o di maniaci, ma di persone informate. L’attacco nell’abitazione del rabbino, infatti, è stato fatto proprio quando all’interno c’erano tante persone per celebrare la festa di Channukkà (festa delle Luci).

  • Progetto Dreyfus su Instagram

    This error message is only visible to WordPress admins

    Error: API requests are being delayed for this account. New posts will not be retrieved.

    There may be an issue with the Instagram access token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.

    Error: No posts found.

    Make sure this account has posts available on instagram.com.

    Click here to troubleshoot

    Error: admin-ajax.php test was not successful. Some features may not be available.

    Please visit this page to troubleshoot.

  • FOLLOW US