LE ULTIME DAL BLOG

  • Allarme terrorismo, l’Isis ora parla italiano

    Il terrorismo dell’Isis torna a minacciare l’Italia. Non c’è la bandiera di Daesh sventolante sulla cupola di San Pietro, né l’ammonimento di attacchi imminenti, ma la rivendicazione in italiano dell’attacco di Londra. Era già accaduto per l’uccisione di Anis Amri - l’attentatore di Berlino - che però essendo avvenuta a Sesto San Giovanni non aveva destato troppo clamore. Questa volta, invece, la nostra intelligence ha alzato l’asticella del pericolo. Abitualmente le lingue usate per la propaganda dello Stato Islamico sono…

  • Gaza, i soldi destinati ai bambini finivano nelle casse di Hamas

    La sofferenza dei bambini di Gaza sfruttata da Hamas per rimpinguare le proprie casse. È la vergognosa storia scoperta dallo Shin Bet, il servizio di sicurezza interno di Israele, che ha denunciato Muhammad Murtaja, il coordinatore di Gaza per la Cooperazione e lo Sviluppo dell’Agenzia…

    Redazione
  • La casa comune

    Sono cinquanta anni che l’ONU si è fatto sistematica cassa di risonanza per risoluzioni anti-israeliane, di cui, una delle “perle” fu la Risoluzione 3379 del 1975 poi abrogata, che equiparava il sionismo al razzismo. Il 16 marzo scorso, su questa falsariga, l’ESCWA, il Consiglio Socio…

    Niram Ferretti
  • Fosse Ardeatine, Virginia Raggi diserta la cerimonia

    La commemorazione dell’eccidio delle Fosse Ardeatine ha visto un’illustre assente: Virginia Raggi. Il sindaco di Roma ha disertato la cerimonia per ricordare le 335 vittime perché si trovava sull’Alpe di Siusi nelle Dolomiti, in una vacanza prescritta “dai medici che mi hanno consigliato un periodo…

    Redazione
  • Attentato terroristico di Londra, ecco perché è preoccupante

    L’attacco terroristico di Londra ha fatto rimpiombare l’Europa nell’incubo del terrorismo e la capitale inglese al 7 luglio del 2005, quando Al Qaida colpì il cuore della città. Prima delle 15 ore locali di ieri, un suv nero si è scagliato sui passanti sul ponte…

    Redazione
  • Il teatro di Abu Mazen

    Chi può interloquire con Israele per un eventuale negoziato che porti alla pace? La risposta è scontata, l’Autorità Palestinese, ovvero Abu Mazen, il presidente, il quale siede abusivamente sulla sua comoda poltrona dal 15 gennaio 2009 (anno di decadenza del suo mandato cominciato nel 2005). Dal 2010, alla scadenza della…

    Niram Ferretti
  • Tensione Israele-Siria, la ricostruzione

    Tensione Israele-Siria. Contrabbando d’armi, spazio aereo violato, obiettivi colpiti, altri presunti e convocazione di un ambasciatore sono le caratteristiche di una vicenda piuttosto ingarbugliata, che andiamo a ricostruire. Esiste un asse di contrabbando d’armi che vede protagoniste Siria ed Hezbollah, il gruppo terroristico libanese che sta combattendo i ribelli accanto…

    Redazione
  • Israele: arrestato il fondatore del BDS per evasione

    È stato arrestato e poi rilasciato su cauzione, Omar Barghouti, uno dei fondatori del Movimento BDS, accusato di aver nascosto al fisco israeliano 700.000 dollari guadagnati tra il 2007 e il 2017. Il denaro proviene dalla sua attività di direttore del National Computing Resources, una società con sede a Ramallah,…

    Micol AnticoliEditor & Event Manager
  • Agence France-Press: dal conflitto palestinese al conflitto d’in...

    Visto che in questi giorni si parla molto di fake news, che si tirino fuori nomi e cognomi dei "falsari" che le producono. Oggi tocca a Nasser Abu Baker, corrispondente della prima agenzia d'informazione della Francia, la AFP News Agency, che si occupa del conflitto mediorientale. Bene, Baker non risulta…

    Micol AnticoliEditor & Event Manager
  • L’Onu accusa Israele di apartheid

    L’Onu accusa Israele di “apartheid” nei confronti dei palestinesi. Un rapporto di una commissione delle Nazioni Unite composta dall’Anp e da 17 paesi arabi, infatti, punta il dito contro il governo di Gerusalemme, invitando gli esecutivi di altri stati a “sostenere le attività per il boicottaggio, il disinvestimento e le…

    Redazione
  • Il potere della menzogna: La macchina del fango contro Israele

    “Come scoprire se si è affermata una egemonia culturale? C’è un modo: se una qualsiasi falsificazione della storia viene messa in circolazione con intenti partigiani e se, dopo un po’ di tempo, si scopre che quella falsificazione è penetrata nelle menti di molti, diventando una verità di senso comune, una…

    Niram Ferretti
  • Progetto Dreyfus su Instagram

  • FOLLOW US