Terrorismo islamico a Perugia, sei indagati per incitamento alla Jihad

Avatar
Redazione
-
News

Terrorismo islamico a Perugia, sei indagati per incitamento alla Jihad

News
Avatar
Redazione

Il terrorismo islamico torna a spaventare l’Italia, nello specifico a Perugia dove sei persone, a vario titolo, sono entrati nel registro degli indagati con l’accusa di terrorismo.

Sei persone che sul web, secondo la Procura di Perugia, inneggiavano alla Jihad e istigavano alla violenza contro ebrei, cristiani e musulmani moderati.

Ed è proprio sul web che erano iniziate le indagini da parte delle forze dell’ordine e della Procura di Perugia, che si erano imbattuti in pagine social, dove sono state trovate attacchi anche nei confronti del Re del Marocco e del suo incontro con Papa Francesco.

La scoperta della Procura perugina è avvenuta nell’aprile 2019. Alcuni episodi contestati, addirittura, sono risalenti al 2012.

Chi sono le sei persone indagate per terrorismo? Si tratta di un cittadino di origini albanesi e cinque marocchini, di età compresa fra i 22 e 48 anni.

Tutti avevo profili Facebook dedicati che in base alla ricostruzione della Procura di Perugia:

“Inneggiavano e fomentavano sentimenti di odio religioso nei confronti di cristiani, ebrei e musulmani ritenuti di diverso orientamento religioso”.

I sei indagati mediante “atti violenti” esaltavano la Jihad e incoraggiavano:

“All’applicazione della legge islamica e della religione islamica radicali. ritenendole l’unico stile di vita possibile”.

Grazie alle indagini partire dalla polizia postale di Perugia ed effettuate su chat di Whatsapp un tunisino, residente a Parma di professione muratore, è stato condannato dal tribunale di Bologna per auto addestramento per attività con finalità terroristiche.

Questo è l’ennesimo episodio di terrorismo islamico che accade in Italia, un paese ritenuto (da sempre) strategico da parte dei terroristi, che utilizzano il nostro paese come ponte per raggiungere il nord Europa e i Balcani.

  • Progetto Dreyfus su Instagram

    This error message is only visible to WordPress admins

    Error: API requests are being delayed for this account. New posts will not be retrieved.

    There may be an issue with the Instagram access token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.

    Error: No posts found.

    Make sure this account has posts available on instagram.com.

    Click here to troubleshoot

  • FOLLOW US