Strage di Nizza, complice attentatore arrestato a Caserta

Avatar
Redazione
-
News

Strage di Nizza, complice attentatore arrestato a Caserta

News
Avatar
Redazione

La Polizia di Stato di Napoli e Caserta ha arrestato Endri Elezi, 28enne cittadino albanese colpito da un mandato d’arresto europeo emesso dalle autorità francesi, ritenuto complice di Mohamed Lahouaiej Bouhlel, autore della strage di Nizza il 14 luglio 2016, in cui morirono 86 persone, tra cui sei nostri connazionali.

L’operazione, coordinata dalla Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione con la collaborazione del Compartimento della Polizia Postale e delle Comunicazioni della Campania, ha portato all’individuazione di Elezi a Sparanise, in provincia di Caserta.

Arrivato in città da alcuni mesi, il presunto complice lavorava come bracciante agricolo e abitava con la moglie e il figlio in zona centrale.

A raccontarlo è stato il sindaco del comune campano, Salvatore Martiello:

“Lo conoscevo di vista, non era un personaggio in vista per qualche motivo particolare, non era un ‘sospettabile’. Credo fosse a Sparanise dall’estate scorsa, non da tantissimo tempo”.

Che le indagini sulle complicità avute da Mohamed Lahouaiej Bouhlel portassero in Italia non è una cosa nuova.

Già pochi giorni dopo la strage di Nizza, le autorità francesi avevano invitato i loro omologhi italiani a indagare a Bari, dove si pensava che l’attentatore fosse stato aiutato da un tunisino, collegato a una coppia di albanesi arrestati.

Non è stato rivelato se la segnalazione di cinque anni fa e l’operazione di polizia di ieri abbiano qualche collegamento. Fatto sta che ancora una volta l’Italia è entrata nelle indagini in merito al terrorismo islamico in Europa.

L’arresto di Endri Elezi è stato commentato da Piero Massardi, marito di Carla Gaveglio, casalinga di Piasco, rimasta uccisa nell’attentato di Nizza:

“Una notizia che mi coglie impreparato che fa riaffiorare i ricordi. Il dolore come si può immaginare non passa, ma certo questa è una buona notizia anche se aspetto sempre che la Francia chiuda questo capitolo”.  

Il terrorismo islamico continua a essere una minaccia per l’Europa e continua a passare molto spesso per l’Italia…

  • Progetto Dreyfus su Instagram

    This error message is only visible to WordPress admins

    Error: API requests are being delayed for this account. New posts will not be retrieved.

    There may be an issue with the Instagram access token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.

    Error: No posts found.

    Make sure this account has posts available on instagram.com.

    Click here to troubleshoot

  • FOLLOW US