Spagna, arrestati i tre responsabili di un sito web neonazista

Redazione
-
News

Spagna, arrestati i tre responsabili di un sito web neonazista

News
Redazione

I tre responsabili della versione spagnola del sito web neonazista Daily Stormer sono stati arrestati con l’accusa di aver diffuso in rete “messaggi di odio antisemita, omofobo e razzista”.

L’operazione, condotta dalla polizia spagnola in collaborazione con quella svizzera e con l’Europol, ha portato a galla una collaborazione del crimine sull’asse SpagnaSvizzera. I tre arrestati, di età compresa dai 21 ai 23 anni, infatti, vivono in Spagna ed erano in collegamento con il capo della sezione spagnola del sito web che risiede in Svizzera, dove è stato localizzato e interrogato. Si tratta di un 29enne spagnolo che nell’ambiente è considerato “un referente neonazista internazionale” con al seguito decine di migliaia internauti.

Secondo le forze dell’ordine, le attività sul web del giovane avevano avuto inizio con il blog dal nome che non lascia spazio né a dubbi né a interpretazioni: “Allerta ebraica”. La piattaforma serviva per la diffusione di materiale contente attacchi contro gli ebrei e in maniera meno sistematica contro immigrati, omossessuali e femministe.

Il grande successo del blog (già questo dovrebbe far riflettere) ha convinto il 29enne a estendere la piattaforma con cinque canali video da diffondere in 20 lingue diverse, per un seguito pari a 50mila persone.

Successo che poi lo scorso anno si è tramutato nel lancio della sezione spagnola del sito web The Daily Stormer, che fa base negli Usa. Il quasi trentenne stava tentando di diffondere il sito nei paesi in cui si parla la lingua spagnola con messaggi neonazisti, cercando di sfruttare server all’estero e false identità.

Ricapitoliamo. Tre responsabili di un sito web neonazista sono stati arrestati dalla polizia spagnola che ha interrogato il loro capo in Svizzera, la cui carriera è iniziata partendo da un blog neonazista che ha avuto tanto successo da dover esser ampliato. Il suo bacino d’utenza è pari a 50mila persone, più o meno come uno stadio di calcio inglese.

Dove stiamo sbagliando?

  • Progetto Dreyfus su Instagram

  • FOLLOW US