Shoah, i resti di 286 ebrei scoperti in due scantinati in Ucraina

Avatar
Redazione
-
News

Shoah, i resti di 286 ebrei scoperti in due scantinati in Ucraina

News
Avatar
Redazione

Una battaglia legale lunga sei anni. Ma alla fine la giustizia umana ha fatto il suo corso, riuscendo a ridare dignità a chi è stato barbaramente ucciso. È un’incredibile storia legata alla Shoah e all’ennesima prova di un massacro nazista nei confronti degli ebrei.

Massacro avvenuto durante la Shoah a Sataniv, dove dopo decenni sono stati ritrovati i resti di 286 persone in due scantinati, di proprietà di un uomo che all’inizio non aveva dato il suo consenso alla ricerca.

Il rabbino Alexander Feingold, dei distretti Khmelnytsky e Ternopil in Ucraina, ha detto che la comunità ebraica locale aveva portato l’uomo in tribunale. E, sebbene il verdetto non fosse stato favorevole, alla fine si è trovato un accordo con il proprietario terriero, che ha così acconsentito alla ricerca.

Ricerca che ha visto due tappe: la prima nel 2019, quando furono scoperti parte dei corpi; la seconda, tre settimane fa che portato all’individuazione degli altri 286 ebrei soffocati in due cantine dalle truppe naziste, con la complicità della polizia militare ucraina.

Era il 15 maggio 1942 e questa città nel sud-ovest dell’Ucraina divenne l’ennesimo teatro di un’uccisione di massa nei confronti degli ebrei durante la Seconda Guerra Mondiale.

Dopo il conflitto, i corpi furono lasciati nelle cantine con un cartello che esplicitava la presenza di vittime naziste. Le successive costruzioni realizzate negli anni non avevano mai dato la possibilità di ritrovare i resti.  

Secondo il sito web israeliano Ynet, i resti, per lo più donne e bambini, saranno sepolti in una fossa comune nell’antico cimitero ebraico di Sataniv.

Il rabbino Feingold ha detto che verrà istituito un parco in memoria delle vittime vicino al luogo del massacro.

Cosa ci lascia questa vicenda?

Che la macchina di morte nazista poteva essere fermata. Che diverse polizie nazionali hanno aiutato le truppe tedesche a commettere massacri inauditi.

  • Progetto Dreyfus su Instagram

    This error message is only visible to WordPress admins

    Error: API requests are being delayed for this account. New posts will not be retrieved.

    There may be an issue with the Instagram access token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.

    Error: No posts found.

    Make sure this account has posts available on instagram.com.

    Click here to troubleshoot

  • FOLLOW US