Pio XII, Rabbino Capo Roma: “Non ci fu volontà di fermare il treno del 16 ottobre”

Avatar
Redazione
-
News

Pio XII, Rabbino Capo Roma: “Non ci fu volontà di fermare il treno del 16 ottobre”

News
Avatar
Redazione

Pio XII Shoah ebrei

“Lasciamo lavorare gli storici” aveva dichiarato la settimana scorsa il Rabbino Capo di Roma, Riccardo Di Segni, in merito l’apertura odierna degli archivi di Pio XII, Papa della Chiesa Cattolica durante la Shoah.

Era stato un auspicio quello del massimo esponente religioso ebraico di Roma, che aveva ammonito da giudizi troppo frettolosi o di parte riguardo l’azione volta a salvare gli ebrei di Papa Pacelli durante la Seconda Guerra Mondiale.

Auspicio che è divenuto una dichiarazione ferma ieri alla notizia data da Johan Ickx, direttore dell’archivio della Sezione Rapporti con gli Stati della Segreteria di Stato, secondo cui Pio XII si adoperò molto per salvare la vita degli ebrei di Roma:

“È molto sospetto questo sensazionalismo, con i fascicoli già pronti e le conclusioni facili proposte sul vassoio. Basta poco per rendersi conto che le scarse rivelazioni si riveleranno un boomerang per gli apologeti a ogni costo. Si vede chiaramente che non ci fu volontà di fermare il treno del 16 ottobre 1943 e che gli aiuti furono ben mirati a tutela dei battezzati”.

Il Rabbino Capo di Roma, Riccardo Di Segni, ha continuato, ricordando le sue parole di pochi giorni prima:

“Dopo aver detto che ci vorranno anni di studio ora la soluzione uscirebbe già il primo giorno come il coniglio dal cilindro del prestigiatore. Per favore, fate lavorare gli storici”.

Secondo Johan Ickx, fra i documenti già fruibili in formato elettronico, brillano i fascicoli sugli “Ebrei” con 4mila nomi e le loro richieste di aiuto:

“Tra questi c’è una maggioranza di richieste per aiuto da parte di cattolici di discendenza ebraica, ma non mancano i nomi di ebrei”.

Sulla figura di Pio XII e sulla sua azione volta a salvare gli ebrei di Roma dalle oppressioni della macchina di morte nazista ci sono sempre state grosse polemiche. Da una parte c’è chi ha sempre sostenuto che il Papa si adoperò molto per la causa ebraica, dall’altra c’è chi ha ritenuto il contrario.

Posizioni estreme che il Rabbino Capo di Roma ha chiesto di sospendere in attesa di studi più approfonditi che non possono esser fatti in poco tempo.

Pio XII Shoah ebrei

  • Progetto Dreyfus su Instagram

  • FOLLOW US