A Miss Libano costa caro un selfie con Miss Israele

Avatar
Redazione
-
News

A Miss Libano costa caro un selfie con Miss Israele

News
Avatar
Redazione

È costato caro a Miss Libano un selfie con Miss Israele. A Salwa Akar, candidata al concorso Miss Earth 2018 che si terrà nelle Filippine all’inizio di novembre, è stato tolto il titolo per l’autoscatto con l’omologa israeliana, Daza Zreik, che peraltro è arabo-israeliana.

Il portavoce del premier israeliano Benjamin Netanyahu, Ofir Gendelman, ha scritto in un tweet il suo sdegno per la chiusura libanese a tutto ciò che collegabile a Israele.

Salwa Akar ha provato a ricucire lo strappo con il suo paese, sostenendo di non sapere che Daza fosse israeliana, anche perché i loro dialoghi si erano svolti in arabo. Un tentativo che però ha lasciato perplessi perché la fascia indossata dalla rappresentante dello Stato ebraico non dava spazio a interpretazioni.

Non è la prima volta che il Libano adotta simili comportamenti. Nel 2015, infatti, durante il concorso di Miss Universo a Miami, Saly Greige era stata immortalata in una fotografia con Miss Israele Doron Matalon e altre colleghe, affrettandosi a “tagliare” la reginetta d’Israele perché non voleva esser ritratta con la rappresentante di un paese in guerra con il suo.

Lo scorso anno, invece, la svedese-libanese Amanda Hanna è stata privata del suo titolo di emigrante Miss Libano dopo la scoperta di un suo viaggio accademico nel 2016 in Israele.

Da una parte c’è un paese – Israele – che è rappresentata da un’arabo-israeliana, dall’altra un paese – Libano – che è rappresentata da una libanese a cui è stato tolto il titolo dopo aver fatto un selfie con Miss Israele.

Ci sarà mai una libanese-israeliana a rappresentare il Libano? E se fosse stato Israele a togliere il titolo alla sua Miss per una foto con una concorrente libanese, cosa si sarebbe detto?

Domande che non avranno una risposta. Domande che come spesso accade ci fanno perdere il vero problema: l’uso politico da parte di alcuni paesi arabi contro Israele di un qualcosa che non dovrebbe avere nulla a che fare con la politica.

  • Progetto Dreyfus su Instagram

  • FOLLOW US