Malesia, revocati mondiali di nuoto: no al boicottaggio degli atleti israeliani

Avatar
Redazione
-
News

Malesia, revocati mondiali di nuoto: no al boicottaggio degli atleti israeliani

News
Avatar
Redazione

Il Comitato paralimpico internazionale ha revocato alla Malesia il diritto di ospitare il Mondiale di nuoto che si terrà a Kuching dal 29 luglio al 4 agosto, valevole per la qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Al paese del sud est asiatico è costata cara la presa di posizione di non ospitare gli atleti israeliani.

L’International Paralympic Committee ha affermato che la decisione è stata presa a causa della chiusura dello stato malese e:

“Dopo che il ministero dell’Interno della Malesia non ha fornito le necessarie garanzie che i nuotatori israeliani potessero partecipare, liberi da discriminazioni e in sicurezza nei Campionati”.

Il presidente dell’Ipc, Andrew Parsons, ha spiegato le motivazioni alla base dell’annullamento dello svolgimento della competizione in Malesia:

“Quando un paese ospitante esclude gli atleti di una particolare nazione, per ragioni politiche, non abbiamo assolutamente altra alternativa che cercare un nuovo host di campionati tutti i Campionati del Mondo devono essere aperti a tutti gli atleti e le nazioni idonee a competere in sicurezza e senza discriminazioni”.

Il portavoce del ministero degli Esteri israeliano, Emmanuel Nahshon, ha commento la decisione dell’Ipc su Twitter:

“Questa è una vittoria dei valori sull’odio e il fanatismo, una forte affermazione a favore della libertà e dell’uguaglianza. Grazie a Paralympics per la tua decisione coraggiosa”.

All’inizio dell’anno, la Malesia aveva fatto sapere che non avrebbe permesso agli atleti israeliani di avere il visto per gareggiare nel mondiale paralimpico di nuoto.

Quanto accaduto non è la vittoria di nessuno. Hanno perso tutti. Ha perso lo sport, che dovrebbe essere un veicolo di pace e dialogo, ma soprattutto ha perso la Malesia che ha mostrato al mondo come l’antisemitismo renda ciechi e poco inclini al rispetto reciproco.

  • Progetto Dreyfus su Instagram

  • FOLLOW US