Fake news, per l’Iran il coronavirus è complotto “sionista”

Avatar
Redazione
-
News

Fake news, per l’Iran il coronavirus è complotto “sionista”

News
Avatar
Redazione

Per l’Iran il coronavirus è un complotto “sionista” architettato dagli ebrei per colpire il paese, uno dei più colpiti dalla pandemia. La notizia falsa si sta diffondendo nell’opinione pubblica iraniana per giustificare l’impreparazione delle autorità locali nel fronteggiare il Covid-19.

Notizia falsa nata grazie alla catena televisiva iraniana in lingua inglese Press TV, che è proprietà della Irib, tv di Stato iraniana, che ha dato spazio al noto complottista americano James Fetzer, professore di filosofia in pensione dell’Università del Minnesota:

“Credo che quello a cui stiamo assistendo, sotto il mantello della pretesa epidemia di coronavirus, è un attacco con armi batteriologiche contro l’Iran da parte di elementi sionisti che sfruttano la situazione. È per questo che l’Iran risulta essere colpito così duramente; in altre parole il coronavirus è usato come cortina fumogena per nascondere il fatto che i veri nemici dell’Iran stano deliberatamente prendendo di mira il popolo iraniano”.

Poco dopo il sito web della stessa televisione ha dato voce a un altro cospirazionista americano, Kevin Barrett, che in un articolo ha puntato il dito contro i lobbisti di United against a nuclear Iran (Uani), che

“Stanno cercando di amplificare la piaga del coronavirus in Iran, che sono sospettati essi stessi di avere messo a punto, perché altrimenti come potrebbe una compagnia israeliana pretendere di disporre di un vaccino contro il coronavirus in meno di due settimane, quando tutti gli scienziati dicono che di fronte a una nuova varietà di virus come questa ci vorrà almeno un anno per avere il vaccino?”.

La teoria del complotto sionista non ha attecchito solo in Iran, ma anche in Turchia, grazie a Fatih Erbakan, il leader del movimento neo-islamista Yeniden Refah Partisi, vicino a Recep Tayyip Erdogan, secondo cui “sebbene non vi siano prove concrete, il sionismo potrebbe benissimo essere dietro il coronavirus” e presso i suprematisti americani, che vogliono usare il virus contro gli ebrei e i poliziotti Usa.

Questa falsa notizia conferma che l’antisemitismo è vivo più che mai.

  • Progetto Dreyfus su Instagram

    This error message is only visible to WordPress admins

    Error: API requests are being delayed for this account. New posts will not be retrieved.

    There may be an issue with the Instagram access token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.

    Error: No posts found.

    Make sure this account has posts available on instagram.com.

    Click here to troubleshoot

  • FOLLOW US