Gino Bartali, Israele omaggia il ciclista che salvò 800 ebrei

Avatar
Redazione
-
News

Gino Bartali, Israele omaggia il ciclista che salvò 800 ebrei

News
Avatar
Redazione

Gino Bartali sarà omaggiato da Israele. La prima squadra professionistica di ciclismo dello Stato ebraico, la Israel Cycling Academy, ripercorrerà lo stesso tragitto che il grande Ginettaccio fece per salvare 800 ebrei durante la Seconda Guerra Mondiale: 185 chilometri da Firenze ad Assisi.

Alla guida degli atleti, il 16 maggio, sarà il team manager Ran Margaliot, promotore dell’iniziativa che ha spiegato:

“Mio nonno è stato uno dei primissimi ricercatori dello Yad Vashem. Da lui ho appreso che non bisogna dimenticare i torti subiti, ma al tempo stesso che bisogna dare evidenza alle azioni meritorie”.

E di azioni meritorie Gino Bartali ne ha fatte davvero tanto per gli ebrei.

Siamo nel 1943, uno degli anni più terribili del conflitto e Bartali inizia a trasportare,  nel tubo della sua bicicletta, documenti falsi da Assisi a Firenze, dove rispettivamente c’erano una stamperia clandestina e il vescovo della città che poi li distribuiva agli ebrei per farli uscire dall’Italia. Se fosse stato scoperto, lo avrebbe fucilato. Nell’autunno del 1943, il grande ciclista viene arrestato dalla polizia fascista a Firenze, dove c’era Mario Carità, comandante noto per la sua crudeltà e spietatezza. Nessuno, per fortuna, ispeziona la sua bicicletta, che continuerà a salvare ebrei fino al 1944.

Il coraggio di Bartali viene riconosciuto nel 2005, quando l’allora Presidente della Repubblica Ciampi gli conferisce la postuma medaglia d’oro al valore civile e nel 2013, quando lo Stato d’Israele gli assegna l’importantissima onorificenza di Giusto fra le Nazioni.

L’appuntamento è per il 16 maggio, alla vigilia della tappa del Giro d’Italia con partenza da Ponte a Ema, che diede i natali a uno dei più grandi uomini e sportivi di tutta la storia italiana.

  • Progetto Dreyfus su Instagram

    This error message is only visible to WordPress admins

    Error: API requests are being delayed for this account. New posts will not be retrieved.

    There may be an issue with the Instagram access token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.

    Error: No posts found.

    Make sure this account has posts available on instagram.com.

    Click here to troubleshoot

  • FOLLOW US