Attentato in Russia, il kamikaze sarebbe un kirghiso

Avatar
Redazione
-
Terrorismo

Attentato in Russia, il kamikaze sarebbe un kirghiso

Terrorismo
Avatar
Redazione

Un attentato terroristico ha sconvolto la Russia. Un ordigno è stato fatto esplodere all’interno di un vagone della linea blu della metropolitana di San Pietroburgo, causando la morte di 11 persone e il ferimento di 45, fra cui 13 gravi. Il treno stava correndo fra le stazioni Tekhnologicheskiy Institut e Sennaya Ploshchad nella città natale di Vladimir Putin, esattamente nel giorno in cui in zona si teneva l’incontro tra il presidente russo e il suo omologo bielorusso Alexander Lukashenko.

Una seconda bomba è stata ritrovata e disinnescata dagli artificieri nella stazione di Ploshchad Vosstaniya: si trattava di un congegno più potente (un chilo di tritolo) rispetto al primo.

Secondo la polizia il responsabile sarebbe un kamikaze che ha agito da solo, lasciando prima l’ordigno nella stazione Ploshchad Vosstaniya e poi si sarebbe fatto esplodere fra quelle di Tekhnologicheskiy Institut e Sennaya Ploshchad, anche se in un primo momento si era pensato a un complice.

In estrema sintesi: come nei recenti attentati in Francia, Germania e Inghilterra, gli investigatori prima hanno ipotizzato ad almeno due persone coinvolte e poi si sono concentrate solo su una, convinti che l’attentatore abbia agito da solo.

Il Comitato Investigativo russo ha aperto un’indagine per terrorismo, di cui però non se ne conosce la matrice. Le piste più battute sono quella del terrorismo islamico e quella interna.

Secondo il comitato di stato kirghiso per la sicurezza nazionale, l’attentatore sarebbe un russo di origine kirghisa. L’agenzia di intelligence ha inoltre assicurato la massima cooperazione con le autorità russe nello svolgimento delle indagini.

Fra i messaggi di cordoglio, c’è quello del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che a giorni sarà in visita ufficiale a Mosca.

  • Progetto Dreyfus su Instagram

    This error message is only visible to WordPress admins

    Error: API requests are being delayed for this account. New posts will not be retrieved.

    There may be an issue with the Instagram access token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.

    Error: No posts found.

    Make sure this account has posts available on instagram.com.

    Click here to troubleshoot

  • FOLLOW US