Antisemitismo a Londra, arrestato uomo che ha aggredito giovane ebrea

Avatar
Redazione
-
News

Antisemitismo a Londra, arrestato uomo che ha aggredito giovane ebrea

News
Avatar
Redazione

L’antisemitismo è tornato a incombere su Londra, dove un uomo è stato arrestato dopo aver aggredito una donna ebrea incinta, riconoscibile per i vestici tipi degli ortodossi. 

Uomo, di cui non sono state rivelate le generalità, che la scorsa settimana si era reso protagonista di un’aggressione antisemita ai danni di una 20enne di Stamford Hill, quartiere di Londra non nuovo a simili attacchi contro gli ebrei.

L’episodio era stato ripreso da una telecamera, in cui si vede l’uomo che si era avventato sulla giovane, mettendole a forza una federa sulla testa e prendendola a pugni sul ventre.

La ragazza, per fortuna, era riuscita a liberarsi e scappare. Per il figlio nessuna conseguenza, mentre per lei solo lievi ferite e tanto spavento, come ha fatto sapere il Jewish Chronicle, citando una fonte della comunità ebraica locale, secondo cui la giovane era “a posto ma traumatizzata…”.

L’arresto del responsabile è stato salutato con favore dalla Comunità ebraica, preoccupata dell’aria che si sta respirando intorno agli ebrei di Londra.

Proviamo a immaginare quanto sia accecante l’odio antisemita se un uomo aggredisce una donna incinta solo perché ebrea.

Continuiamo a immaginare la paura provata da questa ragazza, per lei e per il figlio che porta in grembo.

Quei secondi lunghissimi in cui all’improvviso una persona ti aggredisce senza motivo e tu non sai come andrà a finire. Se ne uscirai sano salvo, se riuscirai e rivedere i tuoi cari.

Troppe spesso le aggressioni vengono giudicate a seconda dell’esito. Non bisogna che la vittima riporti grosse ferite o peggio morire per giudicare grave la sua aggressione.

Il trauma che rimane e la possibile paura che rimane per tanto tempo sono conseguenze che non vengono quasi mai prese in considerazione.

Per di più, l’attacco antisemita accaduto a Londra, vile già di per sé, è avvenuto ai danni di una giovane incinta.

Questo fa capire che l’odio antisemita è accecante e non si ferma davanti a niente e a nessuno. L’antisemitismo è una grossa piaga sociale, a cui le nostre società non devono abituarsi mai.

  • Progetto Dreyfus su Instagram

    This error message is only visible to WordPress admins

    Error: API requests are being delayed for this account. New posts will not be retrieved.

    There may be an issue with the Instagram access token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.

    Error: No posts found.

    Make sure this account has posts available on instagram.com.

    Click here to troubleshoot

  • FOLLOW US