A Milano Giovanni Quer contro la discriminazione dello Stato d’Israele

Avatar
Roberta Vital
-
BDS

A Milano Giovanni Quer contro la discriminazione dello Stato d’Israele

BDS
Avatar
Roberta Vital

Screenshot_2016-04-18-13-22-18-1

Che cos’è il BDS? Boicotta Disinvesti e Sanziona, cosa si nasconde dietro questa campagna discriminatoria nei confronti dello Stato di Israele? È a Milano che ieri pomeriggio Giovanni Quer, massimo esperto e ricercatore alla Hebrew University di Haifa ha tenuto una splendida lezione scardinando questo fenomeno in ogni suo punto e mostrandone la reale natura.

Nel corso della conferenza organizzata da Progetto Dreyfus è stata presentata l’Associazione Solomon, il neonato Osservatorio contro le discriminazioni in prima linea per i diritti umani.

È da sottolineare che il boicottaggio nei confronti di Israele coincide con la sua nascita. Negli anni 50 infatti, era cosa comune da parte dei paesi arabi boicottare imprese ed industrie che collaborassero con lo Stato di Israele. Nel 2005 il BDS nasce ufficialmente da un appello lanciato da numerose associazioni palestinesi allo scopo di isolare Israele nella Comunità Internazionale. Definito come uno stato criminale, Israele viene comparato al Sudafrica dell’apartheid. Dal 2005 l’ appello lanciato dalle ONG palestinesi è stato accolto da varie associazioni nel mondo.

Di fondamentale importanza, sottolinea Quer, è l’impostazione ideologica e la visione politica con cui Israele viene definito. Il movimento infatti descrive Israele come uno Stato ontologicamente criminale, sorto da un crimine commesso verso i palestinesi, sviluppatosi come Stato razzista e perpetratore di crimini di guerra contro l’umanità. La demonizzazione, la raffigurazione dello Stato di Israele risultato di espropriazioni, espulsioni, pulizia etnica e distorsione della storia è impressionante. E’ forse ancora più incredibile che questo movimento non si batta per i diritti umani ( dove sono i diritti delle donne, dei bambini, della comunità LGBT?? chiede Giovanni Quer) non si batta per la coesistenza delle diversità religiose, etniche, culturali o linguistiche ma solo ed esclusivamente per la demonizzazione, per l’isolamento e la discriminazione dello Stato ebraico.

Attraverso la distorsione della storia, attraverso l’uso distorto del diritto internazionale, senza mai parlare dell’effettiva partecipazione della popolazione araba alla vita dello Stato di Israele, il BDS non mira a tutelare i diritti della minoranza araba ma propone la delegittimazione dello Stato ebraico. Dall’analisi precisa e controprovata di Giovanni Quer si evince che il movimento del BDS realmente mira alla discriminazione di Israele, usurpando i diritti umani, distorcendo il diritto internazionale e falsificando la storia.

Insinuandosi negli atenei con il boicottaggio accademico, musicale, culturale, dei prodotti Israeliani indistintamente dalla provenienza, ormai il BDS ci ricorda sempre di più le campagne di odio scientemente studiate nei confronti degli ebrei. Ci ricorda quando era l’ebreo ad essere deturpato e privato di ogni umanità. Quando la demonizzazione giustificava le leggi razziali, le discriminazioni e tutto ciò che non dovremmo mai dimenticare. Ed è per questo motivo che Israele sembra sempre più un ebreo tra gli stati, discriminato dal BDS

  • Progetto Dreyfus su Instagram

    This error message is only visible to WordPress admins

    Error: API requests are being delayed for this account. New posts will not be retrieved.

    There may be an issue with the Instagram access token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.

    Error: No posts found.

    Make sure this account has posts available on instagram.com.

    Click here to troubleshoot

  • FOLLOW US