L’acquario di Gerusalemme apre i battenti

Redazione
-
Israele

L’acquario di Gerusalemme apre i battenti

Israele
Redazione

L’acquario di Gerusalemme ha aperto le porte. Il Gottesman Aquarium sarà una delle nuove attrazioni della capitale d’Israele. Per realizzarlo ci sono voluti otto anni, un ingente sforzo umano, nonché economico.

Il Gottesman vanta un primato: è  l’unico acquario del mondo che si occupa del Mediterraneo e del Mar Rosso. Uno dei principali obiettivi è sensibilizzare sul tema del mantenimento e della protezione di pesci marini, dei mammiferi, degli altri animali delle acque circostanti e dei coralli.

Yariv Levin, ministro del Turismo di Israele, ha commentato:

“L’inaugurazione del Gottesman Aquarium è un evento di grande importanza per Gerusalemme e per Israele. Attualmente stiamo riscontrando numeri record nel turismo in arrivo in Israele e, se questa tendenza positiva continuerà, oltrepasseremo alla fine dell’anno la barriera dei tre milioni di turisti. Questo sarà un risultato importante nel nostro nuovo approccio di marketing, posizionando Israele come luogo di vacanza e di svago oltre che di visita ai luoghi santi e storici. Maggiormente dobbiamo sviluppare il brand turistico dedicato alle vacanze per famiglie e al tempo libero e la novità dell’acquario offre a tutto questo una risposta eccellente. L’acquario sarà di completamento per una esperienza turistica vissuta a Gerusalemme, un’esperienza che non ha uguali al mondo e invito tutti a visitare e a fruire di questa straordinaria città”.

L’acquario di Gerusalemme sarà collegato allo zoo biblico, che richiama ben 750 mila visitatori l’anno grazie alle circa 2200 animali di oltre 270 specie ospitate, molte di cui estinte in Israele: tra di esse, l’orso della Siria, i coccodrilli del Nilo e il leone asiatico.

Gottesman Aquarium e lo zoo biblico daranno vita a un nuovo polo attrattivo, che farà gola a tutti i turisti che ogni anno visitano Israele.

  • Progetto Dreyfus su Instagram

  • FOLLOW US