Shoah, chiesto risarcimento alle ferrovie tedesche

Avatar
Redazione
-
News

Shoah, chiesto risarcimento alle ferrovie tedesche

News
Avatar
Redazione

Sopravvissuto ad Auschwitz e fisioterapista dell’Ajax. È Salo Muller, che non smette a dare battaglia a chi tolse la dignità, a lui, ai suoi cari e al suo popolo.

L’84enne, infatti, dopo aver ottenuto il risarcimento dalle ferrovie olandesi  – Nederlandse Spoorwegen – per complicità nelle deportazioni naziste, ha chiesto lo stesso provvedimento anche per quelle tedesche.

Salo Muller vuole giustizia per le famiglie dei morti nei campi di sterminio, che vennero portati nei lager, essendo costretti a pagare il biglietto del treno.

Sì, avete letto bene, non c’è alcun errore. Durante la Seconda Guerra Mondiale, alla macchina di morte nazista non fu sufficiente pianificare scientificamente lo sterminio del popolo ebraico, voleva umiliarlo in ogni modo. E far pagare il biglietto fu soltanto uno dei tanti modi in cui raggiunsero i loro malvagi scopi.

Una cosa indegna, che Muller non vuole e non piò accettare. Per questo, ha scritto una lettera ad Angela Merkel per chiedere il risarcimento in favore dei parenti delle vittime, visto che il governo di Berlino è primo azionista delle ferrovie tedesche.

Muller che al programma televisivo olandese Nieuwsuur ha detto:

“Incolpo la compagnia ferroviaria per il trasporto consapevole degli ebrei nei campi di concentramento e per l’uccisione di quegli ebrei lì in un modo terribile. Non posso arrendermi perché mi fa male ogni giorno. Ogni giorno devo pensarci e mi fa male. E voglio che quel dolore finalmente passi”.

Salo Muller, nato nel 1936 ad Amsterdam, vide arrestare i suoni genitori nel 1941 e trasportati prima nel campo di Westerbork, nei Paesi Bassi nord orientali, e poi ad Auschwitz, dove vennero barbaramente uccisi.

Un’infanzia spezzata da chi ebbe bramosia di potere e da chi, per soldi, favorì il disegno di morte della Germania nazista, non facendosi scrupoli nel dare il proprio sostegno a chi voler far percepire gli ebrei come diversi e persone non degne di stare al mondo.

  • Progetto Dreyfus su Instagram

    This error message is only visible to WordPress admins

    Error: API requests are being delayed for this account. New posts will not be retrieved.

    There may be an issue with the Instagram access token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.

    Error: No posts found.

    Make sure this account has posts available on instagram.com.

    Click here to troubleshoot

  • FOLLOW US