Polemiche per il raduno di CasaPound in Toscana

Avatar
Redazione
-
News

Polemiche per il raduno di CasaPound in Toscana

News
Avatar
Redazione

Chianciano Terme (Siena) è stata scelta da CasaPound per l’annuale raduno nazionale, che si terrà dal 9 all’11 settembre. La nona edizione di “Direzione rivoluzione“, però, ha innescato una serie di proteste, dall’Anpi agli utenti della Rete.

Silvia Folchi, presidente Anpi provinciale Siena, che avuto l’appoggio anche dell’Anpi nazionale, ha detto:

Non abbiamo il potere di chiedere che la manifestazione non si faccia  ma chiediamo un confronto alle istituzioni, a cui chiediamo di vigilare affinché vengano rispettate le leggi Scelba e Mancino sulle manifestazioni di tipo fascista e al Comune chiediamo che non conceda spazi pubblici, né il saluto istituzionale e che non venga data visibilità alla manifestazione.

Il tam tam mediatico non ha risparmiato il web. Su Facebook ci sono state molte discussioni sul raduno dei militanti dell’estrema destra. Giulia ha scritto che stava per concedersi un fine settimana rilassante nella cittadina toscana, ma poi ha deciso di scegliere “mete più antifasciste”. Laurence ha fatto sapere di aver chiamato il Comune e gli assessori gli hanno detto che è stata una decisione personale del sindaco, poi hanno sostenuto di essere in democrazia e hanno tirato in ballo la vocazione turistica del paese. Altri utenti hanno chiesto all’amministrazione comunale di ritirare il via libera alla manifestazione di stampo fascista: “Altrimenti non verremo mai più a Chianciano”.

Come era facile immaginare è arrivata la controffensiva dei simpatizzanti e dei militanti di CasaPound che hanno ringraziato l’amministrazione di Chianciano e elogiato la città per l’accoglienza.

A Repubblica Andrea Marchetti, il sindaco di Chianciano in carica dal 2014, ha spiegato che il ritrovo di estrema destra “è un congresso come i tanti che abbiamo organizzato, e non hanno mai dato problemi”.

In un Paese in cui il giorno prima dell’inizio del raduno (8 settembre) si ricorda l’armistizio non è un problema ospitare una iniziativa di estrema destra ritenuta un evento come tanti…

  • Progetto Dreyfus su Instagram

  • FOLLOW US