Risoluzione Onu, Monte del Tempio di Gerusalemme è solo islamico: l’Italia vota a favore

Avatar
Redazione
-
News

Risoluzione Onu, Monte del Tempio di Gerusalemme è solo islamico: l’Italia vota a favore

News
Avatar
Redazione

Gerusalemme è la capitale dello Stato d’Israele. Una città che ha un legame indissolubile con il popolo ebraico. Cultura, storia e tradizione che niente e nessuno potrà mai mettere in discussione. Neanche l’ennesima risoluzione Onu che ha dichiarato il Monte del Tempio con la sola denominazione islamica: Al-Haram al-Sharim.

Ennesima risoluzione ignobile votata dall’Italia, assieme a 139 paesi (quelli europei sono Belgio, Danimarca, Estonia, Francia, Finlandia, Germania, Grecia, Irlanda, Lituania, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Gran Bretagna, Spagna e Svezia).
A votare contro sono stati Australia, Canada, Guatemala, Ungheria, Isole Marshall, Micronesia, Nauru e Stati Uniti.

L’ambasciatore d’Israele all’Onu, Gilad Erdan, si è chiesto quale sia il fine ultimo di queste risoluzioni: 

“Qual è lo scopo di queste risoluzioni? Approvando queste risoluzioni non state solo sprecando le risorse dell’Onu. State anche sabotando qualsiasi cambiamento verso una futura pace. Invece di persuadere i palestinesi a scegliere la via dei negoziati e della pace, queste risoluzioni non fanno che incoraggiarli ad arroccarsi nelle loro posizioni intransigenti. Ogni voto a favore di queste risoluzioni rappresenta un ulteriore passo verso la trasformazione delle Nazioni Unite in un organismo irrilevante”.

Erdan ha ribadito con forza che la risoluzione sul Monte de Tempio è “uno sfrontato tentativo di riscrivere la storia” che: 

“Ignora completamente qualsiasi legame tra il popolo ebraico e il Monte del Tempio, e questa è una vergogna. Nessuna risoluzione qui approvata cambierà l’eterno legame tra il popolo ebraico e il luogo più sacro della nostra fede: l’Har HaBayit, il Monte del Tempio. Né cambierà il fatto che il legame ebraico con la città di Gerusalemme risale a migliaia di anni fa e che oggi è più forte che mai. Per anni i palestinesi hanno promosso un linguaggio che prevede solo il termine musulmano Haram al-Sharif escludendo di proposito il termine ebraico per negare la connessione fra l’ebraismo e questi siti. Appoggiando queste risoluzioni, voi condividete la responsabilità di questo comportamento. Ma a differenza di quest’aula che è staccata dalla realtà un numero crescente di paesi riconosce che Gerusalemme è inconfutabilmente la capitale del popolo ebraico e dello stato ebraico”.

L’Onu continua a promuovere queste risoluzioni che negano la storia di Gerusalemme. Fra i paesi che più assiduamente ne se mettono a capo c’è l’Indonesia, che nel dicembre 2004 rifiutò l’aiuto di Israele nel post terremoto che colpì il paese asiatico.
Se non è odio preventivo questo…

  • Progetto Dreyfus su Instagram

    This error message is only visible to WordPress admins

    Error: API requests are being delayed for this account. New posts will not be retrieved.

    There may be an issue with the Instagram access token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.

    Error: No posts found.

    Make sure this account has posts available on instagram.com.

    Click here to troubleshoot

  • FOLLOW US