Muore a 86 anni Rudolf Emil Kalman, il padre del GPS

Il suo Filtro di Kalman viene applicato tutt'ora in numerose materie

Simone Perugia
Simone Perugia
-
Scienza

Muore a 86 anni Rudolf Emil Kalman, il padre del GPS

Il suo Filtro di Kalman viene applicato tutt'ora in numerose materie

Scienza
Simone Perugia
Simone Perugia

rudolf kalman

Rudolf Emil Kalman è morto all’eta di 86 anni.
Ebreo ungherese emigrato negli USA nel 1943, è considerato una colonna portante dell’Ingegneria dell’Informazione. Alla fine degli anni ’50, mentre lavorava presso la NASA allo sviluppo dei programmi spaziali americani, ideò l’omonimo filtro che permise di tracciare satelliti e navette spaziali. Innumerevoli le applicazioni del Filtro di Kalman, dalla robotica al signal processing, dalla balistica alla navigazione satellitare.
Il Filtro di Kalman permette di stimare lo stato di un sistema a partire dalla conoscenza di misure disturbate da rumore. Per questo, il Filtro di Kalman è un elemento fondamentale della Teoria della Stima che consente di trattare i processi gaussiani e il rumore bianco, minimizzando l’errore quadratico medio di stima. Nel sistema GPS, ad esempio, gli algoritmi che implementano il filtro sono utilizzati quotidianamente da ognuno di noi, permettono infatti di stimare lo stato del ricevitore GPS, ovvero posizione e velocità.
Il Filtro di Kalman è una generalizzazione del Filtro di Wiener. Altrettanto noto, tale filtro venne ideato alla fine degli anni ’30 da Norbert Wiener, anch’egli ebreo. Il Filtro di Wiener, che consentì la predizione della traiettoria degli aerei al fine di dirigere il tiro contraereo, trova numerose applicazioni, in particolare nei radar e nell’equalizzazione dei canali di telecomunicazione.
Per l’importanza di questa ed altre invenzioni, nel 2010 Kalman ricevette da Barack Obama la National Medal of Science. Tra le cose che distinguono gli uomini dagli altri animali, vi sono senz’altro la conoscenza delle tecniche avanzate e la capacità di creare strumenti complessi. La matematica è lo strumento per eccellenza, senza dubbi tra i più utili ed affascinanti inventati dal genio umano. Un gigante dell’Ingegneria se ne è andato, ma il suo lavoro continuerà a dare i benefici a tutti noi.

  • Progetto Dreyfus su Instagram

  • FOLLOW US