Il Mein Kampf fra i libri preferiti dagli studenti italiani

Avatar
Redazione
-
News

Il Mein Kampf fra i libri preferiti dagli studenti italiani

News
Avatar
Redazione

Il Mein Kampf è fra i libri preferiti dagli studenti italiani. Sgomento al Miur, che ha aperto un’indagine per capire come sia possibile una cosa simile.

Lo sconcertante dato è arrivato da un concorso che prevedeva che studenti e alunni con l’aiuto di professori e maestre scegliessero i titoli tra i contemporanei italiani e tra i libri dell’infanzia. Ciascun testo poi riceveva in classe un voto di preferenza e dieci più votati avrebbe composto una lista da inviare al ministero, a cui sono arrivati 10mila titoli.

Mai nessuno però, avrebbe pensato che dieci classi di dieci città italiane inserissero tra le preferenze il Mein Kampf. Addirittura in due scuole, il libro di Adolf Hitler è arrivato al primo posto.

A vincere questa speciale classifica fra i più piccoli è stato Il Piccolo Principe, secondo posto per Pinocchio e terzo la Fabbrica di cioccolato. Fuori dal podio Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare di Luis Sepulveda. Fanalino di coda, ma sempre nella topo ten, Diario di una schiappa, molto amato dai bambini.

Nelle scuole medie e superiori il primo classificato è stato Alessandro D’Avenia e il suo Bianca come il latte, rossa come il sangue, tallonato da Io non ho paura di Nicolò Ammaniti e Gomorra di Roberto Saviano.

L’indagine condotta del Ministero della Pubblica Istruzione ha rivelato dati davvero allarmanti sul Mein Kampf, i cui diritti sono scaduti pochi mesi fa. Il libro, a 70 anni dalla morte del suo scrittore, è tornato in stampa.

La Baviera, che ne deteneva i diritti, si era sempre opposta alla sua pubblicazione per evitare ogni forma di propaganda al regime nazista.

Per prendere le distanze da quelle idee assurde che poi avrebbero causato milioni di morti, i curatori hanno scelto di pubblicare 3500 fra note e annotazioni.

Sul proprio suo sito l’istituto per la storia contemporanea di Monaco che ha deciso di curare la nuova edizione del Mein Kampf ha scritto:

“È imperativo smontare permanentemente Hitler e la sua propaganda per contrastare l’efficacia della potenza simbolica di questo libro”.

  • Progetto Dreyfus su Instagram

    This error message is only visible to WordPress admins

    Error: API requests are being delayed for this account. New posts will not be retrieved.

    There may be an issue with the Instagram access token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.

    Error: No posts found.

    Make sure this account has posts available on instagram.com.

    Click here to troubleshoot

  • FOLLOW US