Naftali Bennett è il nuovo primo ministro d’Israele

Avatar
Redazione
-
News

Naftali Bennett è il nuovo primo ministro d’Israele

News
Avatar
Redazione

Naftali Bennett è il nuovo primo ministro d’Israele. Il più volte ministro succede a Benjamin Netanyahu, che ha guidato il paese per 12 anni.

Il nuovo governo è sostenuto da otto dei tredici partiti presenti alla Knesset (parlamento), per un totale di 61 voti (su 120): Yesh Atid (17 seggi), Blu-Bianco (8), Yisrael Beytenu (7), Laburisti (7), Yamina (6 dei suoi 7 parlamentari), Nuova Speranza (6), Meretz (6) e Ra’am (4). Nell’accordo è stato decisione che il 27 agosto 2023 Bennett lascerà l’incarico per far posto a Yair Lapid

La nomina Bennett arriva al termine di due anni molti complicati per la politica israeliana, che più volte è ricorsa al voto per cercare di dare una guida al paese.

Bennett ci ha tenuto a ringraziare il suo predecessore Netanyahu “per i molti anni, pieni di successi, spesi al servizio dello stato d’Israele”, e anche sua moglie Sara dicendo che entrambi hanno “sacrificato molto per il paese”.

Il nuovo premier israeliano ha sottolineato:

“Questo è un momento speciale momento in cui il testimone della guida del paese passa, come in una gara a staffetta, da una generazione alla successiva. Lo stato d’Israele non è un paese qualunque. È il sogno di generazioni di ebrei, da Marrakech a Budapest, da Baghdad a San Francisco, un sogno che meritavamo di vedere realizzato ogni giorno davanti ai nostri occhi. Ogni generazione ha le sue sfide da affrontare e da ogni generazione nascono i leader che possono superarle. Il popolo ebraico è un popolo di forti opinioni, come sa chiunque abbia mai visto due studenti discutere sul Talmud o un dibattito su un prodotto nei corridoi di una start-up israeliana. E come vediamo anche adesso, il parlamento dello stato ebraico è un parlamento di forti opinioni. Ma ci sono momenti nella storia ebraica in cui i disaccordi tra noi vanno fuori controllo e minacciano tutto ciò che abbiamo costruito con il nostro sudore e sangue”.

Questo è il Il nuovo governo d’Israele:

Naftali Bennett (Yamina) – primo ministro
Yair Lapid (Yesh Atid) – primo ministro vicario, ministro degli esteri
Gideon Sa’ar (Nuova Speranza) – Giustizia
Avigdor Lieberman (Yisrael Beitenu) – Finanze
Merav Michaeli (Laburisti) – Trasporti e sicurezza stradale
Nitzan Horowitz (Meretz) – Sanità
Benjamin Gantz (Blu-Bianco) – Difesa
Ayelet Shaked (Yamina) – Interni
Orna Barbivai (Yesh Atid) – Economia
Tamar Zandberg (Meretz) – Protezione ambientale
Ze’ev Elkin (Nuova Speranza) – Edilizia abitativa, Gerusalemme, rapporti con la Knesset
Yoaz Hendel (Nuova Speranza) – Comunicazioni
Yifat Shasha-Biton (Nuova Speranza) – Educazione

 

  • Progetto Dreyfus su Instagram

    This error message is only visible to WordPress admins

    Error: API requests are being delayed for this account. New posts will not be retrieved.

    There may be an issue with the Instagram access token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.

    Error: No posts found.

    Make sure this account has posts available on instagram.com.

    Click here to troubleshoot

  • FOLLOW US