Israele, Emirati e Bahrein firmano uno storico accordo

Avatar
Redazione
-
News

Israele, Emirati e Bahrein firmano uno storico accordo

News
Avatar
Redazione

Sono stati firmati alla Casa Bianca gli “accordi di Abramo”, che prevedono la normalizzazione dei rapporti fra Israele da una parte ed Emirati Arabi e Bahrein dall’altra, nelle persone di Benjamin Netanyahu e dei ministri degli esteri dei due paesi arabi, Abdullah bin Zayed Al Nahyan e Khalid bin Ahmed bin Mohammed Al Khalifa. Accordi che sono stati siglati in tre copie, in ebraico, arabo e inglese.

Donald Trump li ha definiti “una svolta storica per la pace nella regione”. Il presidente degli Usa ha ricevuto gli elogi del premier dello Stato ebraico Netanyahu, che ha detto:

“Hai mediato con successo la pace storica che stiamo firmando oggi, una pace che ha un ampio sostegno in Israele, in Medioriente, in America, anzi, in tutto il mondo”.

Netanyahu, inoltre, ha parlato di questo giorno come “perno della storia”, annunciando l’alba di una nuova pace e sottolineando che gli accordi possono portare “speranza a tutti i figli di Abramo”:

 “A tutti gli amici di Israele in Medioriente, a quelli che sono con noi oggi e a quelli che si uniranno a noi domani dico salaam alaikum”.

Dichiarazioni importanti rilasciate anche dal ministro degli esteri degli Emirati Arabi Uniti Abdullah bin Zayed bin Sultan Al Nahyan, che ha affermato:

“Sono qui oggi per tendere una mano di pace e ricevere una mano di pace. Oggi stiamo già assistendo a un cambiamento nel cuore del Medioriente, un cambiamento che invierà speranza in tutto il mondo”.

Secondo Donald Trump, ci sono altri paesi arabi, “almeno cinque o sei”, pronti a mettere la propria firma sugli accordi con Israele.

Gli accordi firmati tra Israele, Emirati Arabi e Bahrein hanno una portata storica per tutto il Medio Oriente che, a più riprese, vive picchi di violenza e continue tensioni, che vanno soprattutto a discapito dei diversi popoli.Israele Emirati Bahrein accordo

Dialogare, trovare accordi, venirsi incontro, non sono segnali di debolezza, ma di forza. Sono la prova che alcuni governati mediorientali stanno facendo di tutto per normalizzare i rapporti, perché la pace è un bene di tutti. Nessuno escluso.

  • Progetto Dreyfus su Instagram

    This error message is only visible to WordPress admins

    Error: API requests are being delayed for this account. New posts will not be retrieved.

    There may be an issue with the Instagram access token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.

    Error: No posts found.

    Make sure this account has posts available on instagram.com.

    Click here to troubleshoot

  • FOLLOW US