Hacker iraniani violano computer israeliani e americani

Avatar
Redazione
-
News

Hacker iraniani violano computer israeliani e americani

News
Avatar
Redazione

L’Iran è riuscita a violare computer israeliani e americani. Il cyberattacco, soprannominato “Fox Kitten Campaign”, è stato condotto nell’ultimo trimestre del 2019 contro decine di organizzazioni e società in Israele, negli Stati Uniti, in Arabia Saudita, in Libano, in Kuwait, negli Emirati Arabi Uniti e in vari paesi europei.

Il quotidiano israeliano Yedioth Ahronoth, citando un rapporto interno commissionato dalla società israeliana di sicurezza informatica ClearSky, ha rivelato che gli hacker, riconducibili alla Repubblica islamica, hanno condotto con successo un’operazione di data mining su larga scala, volta a raccogliere informazioni di intelligence da numerosi governi, tra cui Israele.

La violazione dei dati ha compromesso “numerose aziende e organizzazioni dei settori IT, Telecomunicazioni, Petrolio e Gas, Aviazione, Governo e Sicurezza in tutto il mondo”.

Secondo ClearSky, l’attacco informatico aveva quattro obiettivi:

  • Sviluppare e mantenere percorsi di accesso alle organizzazioni target;
  • Rubare informazioni preziose dalle organizzazioni interessate;
  • Mantenere un punto d’appoggio di lunga durata presso le organizzazioni interessate;
  • Violare altre società attraverso attacchi alla catena di approvvigionamento.

ClearSky ha scritto nel suo rapporto:

“Stimiamo che la campagna rivelata in questo rapporto sia tra le campagne più continue e complete dell’Iran finora rivelate”.

Il CEO, Boaz Dolev  ha dichiarato a Yedioth Ahronoth che, nonostante l’attacco informatico, è improbabile che il governo di Teheran sia in grado di acquisire qualsiasi informazione riguardante la tecnologia nucleare avanzata: “Non possono nemmeno avvicinarsi a tali informazioni”.

Gli hacker iraniani avrebbero sfruttato i difetti e la vulnerabilità della VPN (Virtual Private Network (rete virtuale privata), un servizio che cripta il traffico internet e protegge l’identità online.

L’Iran vuole distruggere Israele e per farlo ha lanciato la sfida anche a livello informatico.

  • Progetto Dreyfus su Instagram

  • FOLLOW US