Estrema destra in Germania, messo al bando il gruppo Sturmbrigade 44

Avatar
Redazione
-
News

Estrema destra in Germania, messo al bando il gruppo Sturmbrigade 44

News
Avatar
Redazione

L’estrema destra continua a destare preoccupazione in seno al governo della Germania. Dopo la messa al bando dei gruppi Combat 18 e Nordadler, oggi il ministro dell’Interno, Horst Seehofer, ha ordinato lo stesso provvedimento per Sturmbrigade 44 (“Brigata d’assalto 44”), conosciuto anche come Wolfsbrigade (“Brigata del lupo”).

A comunicare la decisione è stato il portavoce del ministero dell’Interno tedesco, Steve Alter, che ha dichiarato:

“Chiunque combatta i valori fondamentali della nostra società libera ottiene la risoluta reazione del nostro Stato di diritto”.

Decisione che ha portato la polizia tedesca a perquisire le abitazioni di tredici membri della Sturmbrigade 44 in Assia, Meclemburgo-Pomerania anteriore e Renania settentrionale-Vestfalia.

Il gruppo di estrema destra, stando alle parole del ministero dell’interno di Berlino, è dotato di una struttura verticistica, caratterizzata da un rigido codice di condotta e una netta divisione di ruoli, che fa uso di “termini ed espressioni che possono essere attribuiti al nazionalsocialismo e sono collegati ai suoi simboli e immagini”. Gruppo che, inoltre, si colloca “consapevolmente nella tradizione nazionalsocialista”, il cui scopo è “il rafforzamento di una patria libera secondo la legge morale germanica”.

I fondatori di Sturmbrigade 44 decisero di inserire il 44 nella denominazione del gruppo, perché fa riferimento alla lettera D come iniziale della divisione Dirlewanger, la 36ma divisione granatieri delle SS combattenti (“Waffen-SS”), comandata dal colonnello Oskar Dirlewnager (1895-1945), che partecipò alla repressione della rivolta di Varsavia (primo agosto-2 ottobre 1944).

La decisione della Germania si inserisce in un quadro generale che da tempo è teso a combattere il rigurgito neonazista nel paese. Oltre alla messa al bando dei due gruppi sopra citati, infatti, l’esecutivo tedesco aveva sciolto parzialmente le forze speciale Ksk nel luglio scorso e poche settimane più tardi aveva sollevato dall’incarico il capo degli 007 tedeschi Christof Gram.

 

  • Progetto Dreyfus su Instagram

    This error message is only visible to WordPress admins

    Error: API requests are being delayed for this account. New posts will not be retrieved.

    There may be an issue with the Instagram access token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.

    Error: No posts found.

    Make sure this account has posts available on instagram.com.

    Click here to troubleshoot

  • FOLLOW US