Il portavoce della Casa Bianca e il paragone fra Assad e Hitler

Avatar
Redazione
-
News

Il portavoce della Casa Bianca e il paragone fra Assad e Hitler

News
Avatar
Redazione

Il portavoce della Casa Bianca, Sean Spicer, ha sostenuto che Hitler non ha mai usato armi chimiche. L’affermazione shock è stata fatta per spiegare la contrarietà del governo Usa nei confronti della posizione di Mosca riguardo l’utilizzo di gas sarin fatto da Bashar al-Assad sui suoi connazionali.

La difesa russa del presidente siriano ha portato l’esponente dell’esecutivo di Washington  non solo a fare un assurdo paragone fra il regime della Berlino nazista e quello di Damasco, ma anche ad affermare, dopo la richiesta di chiarimenti di un giornalista, che “Hitler non ha usato gas sulla sua gente nello stesso modo in cui lo fa Assad. Portava la gente nei centri dell’Olocausto”.

Andiamo con ordine.

Hitler ha usato armi chimiche con cui ha ucciso sei milioni di ebrei nelle camere a gas.

Hitler ha usato armi chimiche con cui ha ucciso tra  i 160.000 e i 180.000 ebrei tedeschi, che erano la sua gente. Se Spicer si riferiva alla vera nazionalità di Hitler allora il bilancio degli ebrei austriaci morti per sua mano è di 40.000. Sempre che Spicer non escluda gli ebrei tedeschi dal popolo tedesco…

“I centri dell’Olocausto” non sono la versione edulcorata dei campi di sterminio. La terminologia usata non è ammissibile per il portavoce della Casa Bianca. Ancora di più non sono le aberranti affermazioni di cui sopra che molti media nostrani hanno ribattezzato come una gaffe.

Una gaffe è un’azione o espressione inopportuna, atto o parola che rivelino inesperienza o goffaggine. Tutti questi casi non giustificano il comportamento di un personaggio che ricopre una carica così importante, motivo per il suo licenziamento in tronco è stato invocato dal Centro Anna Frank, il cui direttore esecutivo ha scritto che Spicer “manca dell’integrità” necessaria per la sua posizione.

Non è la prima volta che l’amministrazione Trump assume posizioni ambigue sulla Shoah. Il comunicato diffuso in occasione del Giorno della Memoria dall’attuale esecutivo americano era stato fatto oggetto di molte critiche perché non aveva nominato gli ebrei.

  • Progetto Dreyfus su Instagram

    This error message is only visible to WordPress admins

    Error: No feed found.

    Please go to the Instagram Feed settings page to create a feed.

  • FOLLOW US