Scuole saudite, ebrei “scimmie” e Israele non menzionato

Avatar
Redazione
-
News

Scuole saudite, ebrei “scimmie” e Israele non menzionato

News
Avatar
Redazione

Gli ebrei sono scimmie e Israele è solo un’“entità sionista”. Sono due degli “insegnamenti” presenti in alcuni libri di testo che ogni giorno riempiono le scuole saudite. Pregiudizi, falsità e distorsioni della storia che quotidianamente vengono dati in pasto agli studenti sauditi, facendo crescere così generazioni piene di odio e risentimento.

A rivelare quanto sta accadendo in diversi istituti scolastici è stato un rapporto pubblicato da IMPACT-se (Istituto per il monitoraggio della pace e della tolleranza culturale nell’istruzione scolastica) che ha analizzato quasi 200 libri di testo sauditi per il percorso scolastico 2016-19: clicca qui per consultare il rapporto.

Partiamo dall’attualità. Secondo questi libri, Israele non esiste con questo nome, ma esclusivamente come entità sionista che peraltro non viene fatta comparire sulle cartine geografiche.

libri sauditi

Una non esistenza a cui però vengono affibbiati tutti i mali della società saudita, i cui studenti imparano a credere che sia un “dovere uccidere gli ebrei” e che questi vogliano combattere l’Islam per chissà quale tornaconto non specificato.

In un determinato libro di testo, gli scolari sauditi devono spiegare come “il movimento sionista” abbia utilizzato denaro, politica, donne, droga, comunicazione “per raggiungere i suoi obiettivi e realizzare i suoi piani”.

Dall’attualità alla storia, che secondo questi libri andrebbe scritta così: “l’occupazione ebraica opera giorno e notte per demolire la moschea di al-Aqsa o bruciarla e danneggiarla”, partendo dall’errato presupposto che Primo e il Secondo Tempio di Gerusalemme non siano mai esisti e siano una menzogna per cancellare l’ascesa al cielo di Maometto che secondo la tradizione islamica avvenne proprio nello stesso luogo:

“I ricercatori hanno dimostrato che non esiste una sola prova dell’esistenza del Tempio. Ci sono invece reperti archeologici musulmani, ma i sionisti considerano la [ri]costruzione del Tempio una questione importante e la demolizione della moschea di al-Aqsa è uno dei loro obiettivi principali”.

L’odio per Israele e per il popolo ebraico partono da lontano, dalle scuole, fatte divenire luoghi dove deve iniziare l’antisemitismo.

  • Progetto Dreyfus su Instagram

  • FOLLOW US