A 16 anni crea una startup contro i rapimenti

Avatar
Micol AnticoliEditor & Event Manager
-
Israele

A 16 anni crea una startup contro i rapimenti

Israele
Avatar
Micol AnticoliEditor & Event Manager

Dopo il rapimento dei tre studenti israeliani Eyal, Gilad e Naftalì, un adolescente di Ramat HaSharon ha cercato di ingegnarsi per prevenire altri sequestri di civili o di militari. Così Amit Saban, di 16 anni, ha brevettato una piastrina come quella dei soldati, munita di GPS. In caso di eventuale pericolo, ha spiegato il ragazzo, con un click è possibile abilitare il segnale che arriva direttamente alla base militare oppure ai parenti tramite un programma informatico.
“Quando si cerca di creare un’app tutti pensano al ricavo economico che ne consegue”, ha spiegato Amit, “in questo caso invece avevo semplicemente voglia di creare una startup che potesse aiutare le persone”. Ed è forse anche questa sua buona intenzione che ha permesso al liceale di conquistare il primo posto di una competizione fra adolescenti sponsorizzata da Google, la quale gli ha permesso di far arrivare la sua idea anche al Primo Ministro Netanyahu e al Ministro degli Esteri Yaalon.
Nonostante frequenti ancora il liceo, attualmente Amit sta seguendo anche un programma per studenti meritevoli alla Tel Aviv University; sempre perché Israele è il paese delle opportunità che premia l’impegno e l’inventiva.

  • Progetto Dreyfus su Instagram

  • FOLLOW US