Challah, il pane del Sabato

Eleonora Pavoncello
-
Cucina, News

Challah, il pane del Sabato

Cucina, News
Eleonora Pavoncello

challah pane shabbat ricetta

La challah è un pane dolce dalla tipica forma a treccia che viene preparato in occasione dello Shabbat, giorno di festa che va dal tramonto del venerdì sera fino al tramonto del sabato.  All’inizio del venerdì la tavola viene imbandita e prima di mangiare viene recitato il kiddush e benedetto il vino e il pane, la challah appunto. La preparazione è tradizionalmente assegnata alle donne, che impastano prima dell’entrata del sabato e infornano due challot; ne preparano due in ricordo della doppia razione che il Signore donava agli ebrei nel deserto in occasione dello Shabbat e delle feste.

La preparazione della challah è abbastanza lunga ma piuttosto semplice, ci vuole quindi solo un pò di pazienza e attenzione e soprattutto avere cura a non modificare gli ingredienti utilizzati; questo è fondamentale perchè non si deve in nessun caso sostituire o integrare con latte o derivati poichè la tradizione vuole che la cena dello Shabbat sia ricca e a base di carne e secondo le regole della kasherut è vietato mangiare carne e latte durante uno stesso pasto.

Veniamo quindi alla preparazione. Per prima cosa prendete una ciotola capiente e fate sciogliere in quattro bicchieri di acqua tiepida 2 cubetti di lievito fresco. Fate risposare e poi unite circa 170 g di zucchero, 130 g di olio di semi, 2 cucchiaini di sale e due uova. Amalgamate il tutto per bene e poi aggiungete poca alla volta la farina, ce ne vorrà in tutto circa 2 kg.

Quando il vostro impasto sarà liscio e ben sodo continuate a lavorarlo per un pochino su un piano infarinato, dategli la forma di una palla e poi mettetelo in una ciotola coperto in con panno umido; l’ideale sarebbe metterlo nel forno spento con la luce accesa. Fate riposare per un paio d’ore.

Trascorso il tempo di riposo l’impasto sarà raddoppiato e ora può essere diviso. Dividete a metà e poi formate delle strisce di pasta della stessa grandezza e intrecciate dando la tipica forma. Una volta finito mettete nella teglia da forno e lasciate riposare ancora mezz’ora .

Spennellate quindi con il tuorlo dell’uovo e fate cuocere le challot per circa mezz’ora a 180° o per lo meno fino a quando la superficie assumerà un colore dorato.

 

  • Progetto Dreyfus su Instagram

  • FOLLOW US