Terrorismo palestinese, Israele mette al bando sei ong

Avatar
Redazione
-
News

Terrorismo palestinese, Israele mette al bando sei ong

News
Avatar
Redazione

Il ministro della Difesa israeliano, Benny Gantz, ha dichiarato fuorilegge sei ong palestinesi, perché legate al Fronte popolare di liberazione della Palestina; che Israele, Unione Europea, Usa, Giappone e Australia ritengono essere un’organizzazione terroristica.

Le sei organizzazioni organizzazione non governative messe al bando dallo Stato ebraico sono Addameer, Al-Haq, Bisan Centre for Research and Development, Defense for Children International – Palestine (Dci-P), Samidoun e Union of Agricultural Work Committees (Uawc), una delle quali, come scritto nel documento del governo di Gerusalemme e riportato dal Jerusalem Post, è considerata “un braccio dell’organizzazione terroristica Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina”.

Benny Gantz ha fatto un appello a tutti gli stati, sottolineando che le sei ong incriminate sono “la copertura di organizzazioni della società civile, facendo ricorso a una varietà di falsi e raggiri”:

“Chiedo ai paesi del mondo e alle organizzazioni internazionali di aiutarci in questa battaglia ed evitare i contatti con gruppi e organizzazioni che forniscono materiali al terrorismo”.

Il portavoce del Servizio europeo per l’azione esterna, Peter Stano, ha affermato di “aver preso nota” della decisione israeliana di mettere al bando le sei ong palestinese, due delle quali ricevono fondi Ue:

“Prendiamo molto seriamente tutte le accuse mosse. Le stiamo analizzando e siamo in contatto con i partner israeliani per avere chiarimenti”.

Peter Stano ha continuato, dicendo che il finanziamento alle organizzazioni della società civile è “un elemento importante del sostegno alla soluzione dei due Stati” e “nel caso venga provato” un abuso del loro utilizzo:

“Abbiamo molte salvaguardie a garanzia dell’utilizzo delle risorse comunitarie”.

L’auspicio di Israele è che la comunità internazionale capisca la pericolosità di queste ong, che nascondendosi dietro la facciata umanitaria, in realtà sono braccia armate dei terroristi palestinesi, che vogliono esclusivamente la distruzione dello Stato ebraico.

  • Progetto Dreyfus su Instagram

  • FOLLOW US