Neonazismo, Germania mette sotto inchiesta Telegram, che rischia 55 milioni di multa

Avatar
Redazione
-
News

Neonazismo, Germania mette sotto inchiesta Telegram, che rischia 55 milioni di multa

News
Avatar
Redazione

La battaglia della Germania contro il neonazismo passa anche per Telegram. Il governo di Berlino, infatti, ha aperto un’indagine contro l’app di messaggistica, causa il mancato rispetto delle leggi nazionale delle attività online degli utenti, in particolare in merito alla propaganda neonazista.

Mancato rispetto che fa rischiare una multa di 55 milioni di euro all’applicazione di proprietà del russo Pavel Durov.

Secondo la Germania, infatti, Telegram ha raggiunto una diffusione tale, che non le permetterebbe più l’autonomia di un tempo, ma dovrebbe ricadere nei medesimi regolamenti che rispettano Twitter, Facebook e TikTok.  

Germania in cui Telegram è diventata l’app di messaggistica preferita da diversi gruppi neonazisti, tra cui Querdenker, su cui nei mesi scorsi l’agenzia di intelligence per l’interno della Germania (BFV) ha annunciato la “messa in osservazione”, considerato pericolo per la stabilità e la sicurezza dello Stato tedesco.

Un portavoce del ministero della Giustizia tedesco, come scritto sulle colonne del Der Spiegel, ha fatto sapere di aver inviato delle comunicazioni formali ai gestori di Telegram, messo sotto accusa per due motivi.

Il primo è non aver fornito alcun canale ufficiale atto alla presentazione dei reclami contro gli interventi degli utenti; il secondo è di non aver assegnato un responsabile di stanza in Germania, che potesse controllare la condotta degli internauti nel paese.

Telegram, allo stato attuale, non ha risposto alle accuse. La sola cosa nota è che Durov si è sempre dichiarato contrario a collaborare con le autorità di qualunque stato, ritendendo la sua app di messaggistica fuori dalla logica dei governi.

La Germania ha un grosso problema con il neonazismo che sta dilagando nel paese. Il merito di Berlino, a differenza di altri paesi, è quello di star facendo di tutto per combattere quella che è una vera e propria piaga sociale.

  • Progetto Dreyfus su Instagram

    This error message is only visible to WordPress admins

    Error: API requests are being delayed for this account. New posts will not be retrieved.

    There may be an issue with the Instagram access token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.

    Error: No posts found.

    Make sure this account has posts available on instagram.com.

    Click here to troubleshoot

  • FOLLOW US