Israele, Hezbollah nasconde magazzino di armi vicino a una scuola

Avatar
Redazione
-
Medio Oriente

Israele, Hezbollah nasconde magazzino di armi vicino a una scuola

Medio Oriente
Avatar
Redazione

Nel Libano meridionale c’è il villaggio di Kfar Ebba. Villaggio dove c’è una scuola pubblica, in cui tutti i giorni 300 studenti vi si recano per andare a studiare. Fin qui, tutto normale, se la scuola non fosse entrata nel disegno dei giochi di potere di Hezbollah.

Il gruppo terroristico libanese e braccio armato dell’Iran, infatti, ha scelto un edificio residenziale proprio a 25 metri dalla scuola, per adibirlo a magazzino di armi, tra cui razzi ed esplosivi.

A rivelarlo sono state le forze di difesa israeliane, che sperano così di indurre a cambiare “deposito” a Hezbollah, il cui immagazzinamento non solo viola la risoluzione 1701 del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, che nel 2006 pose fine alla Seconda Guerra del Libano tra Israele e Hezbollah e in cui è scritto il divieto di una presenza militare Hezbollah a sud del fiume Litani; ma calpesta i principi umani e morali.

Perché servirsi dei civili come scudi umani è un’aberrazione. Aberrazione che però è perfettamente in linea con le linee di propaganda di Hezbollah: puntare il dito contro il nemico, accusandolo di colpire i civili.

Eh sì, perché l’eventuale esplosione del magazzino, secondo le stime israeliane, potrebbe causare danni pari alla metà di quelli avvenuti il 4 agosto 2020 vicino al porto di Beirut, dove l’esplosione di un magazzino d’armi costò la vita a 200 persone. Magazzino che diversi analisti ritengono essere stato proprio di Hezbollah. 

Il capo del Comando settentrionale israeliano, Amir Baram, ha così commentato l’episodio, tutt’altro che isolato:

“Hezbollah sfrutta costantemente le risorse civili. Noi adotteremmo tutte le misure per ridurre i danni ai civili, ma in caso di guerra non esiteremmo a distruggere obiettivi militari attivi”.

Così facendo, ha aggiunto Baram:

“Hezbollah impedisce la stabilità in Libano e mette a repentaglio la vita dei cittadini libanesi nascondendosi dietro di loro”.

Le forze di difesa d’Israele hanno fatto sapere che in un’eventuale guerra contro Israele, il gruppo terroristico Hezbollah sarebbe in grado di sparare da mille a tre mila razzi e missili ogni giorno almeno per tutta la prima settimana di combattimenti.

  • Progetto Dreyfus su Instagram

    This error message is only visible to WordPress admins

    Error: API requests are being delayed for this account. New posts will not be retrieved.

    There may be an issue with the Instagram access token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.

    Error: No posts found.

    Make sure this account has posts available on instagram.com.

    Click here to troubleshoot

  • FOLLOW US