Rilascio ostaggi: un israeliano in cambio di tre terroristi di Hamas, dov’è la proporzionalità?

Avatar
David Spagnoletto
-
Medio Oriente

Rilascio ostaggi: un israeliano in cambio di tre terroristi di Hamas, dov’è la proporzionalità?

Medio Oriente
Avatar
David Spagnoletto

Un termine è divenuto il leitmotiv nel conflitto israelo-palestinese. È sua maestà “Proporzionalità”, invocata dagli antisemiti per demonizzare Israele, quando questi decide di reagire ai sanguinosi attentati del terrorismo palestinese.

L’abbiamo sentito nell’operazione Piombo Fuso nel 2008, nel 2014, nel 2021. Insomma, ogniqualvolta Israele doveva respingere gli attacchi terroristici palestinesi, dal basso della terra antisemita si elevava al cielo la richiesta a sua maestà “Proporzionalità”.

A parte l’astrattezza del termine per il caso specifico, nessuno ha mai spiegato a Israele quale fosse la proporzione con cui lo Stato ebraico avrebbe dovuto rispondere alle decapitazioni di bambini, agli stupri, alle deportazioni degli anziani, nonché all’uccisione degli animali domestici. Ed è proprio nei particolari che si annida l’atavico odio antisemita dei palestinesi: uccidere cani, gatti e pappagalli nulla ha a che fare con la presunta resistenza palestinese.

L’invocazione a sua maestà “Proporzionalità” altro non è che un modo per gettare fango su Israele. Perché gli invocatori seriali e antisemiti hanno lo scopo di ribaltare i ruoli, volendo far diventare lo Stato ebraico carnefice anziché vittima.

E per farlo si fa ricorso alla più grossa tragedia contro il popolo ebraico, la Shoah. La soluzione finale nazista che nelle intenzioni era far sparire il popolo ebraico, almeno in Europa.

Allora nessuno chiese al popolo ebraico di rispondere in maniera proporzionale alle leggi razziali, alle deportazioni, ai campi di sterminio e alle camere a gas.

Se l’avessero fatto, il popolo ebraico avrebbe dovuto deportare, sterminare nei forni crematori 6 milioni facenti parte della macchina di morte del Terzo Reich: nazisti, collaborazionisti, fiancheggiatori, spioni e venditori di ebrei.

Allora nessuno chiese al popolo ebraico di rispondere in maniera proporzionale.

Perché sua maestà “Proporzionalità” va invocata solo per fermare Israele e gli ebrei.

Perché nessun antisemita l’ha richiesta in merito alle trattative di scambio tra lo Stato ebraico e Hamas, che sembra abbiano trovato un accordo grazie al Qatar e all’Egitto.

Israele dovrà rimettere in libertà 150 terroristi che non si sono macchiati di reati di sangue per riavere 50 dei suoi figli.

La proporzione è piuttosto semplice: per ogni civile israeliano che da Gaza tornerà in Israele, tre terroristi palestinesi faranno il tragitto inverso.

Nessuno invoca più sua maestà “Proporzionalità”?

  • Progetto Dreyfus su Instagram

    This error message is only visible to WordPress admins

    Error: No feed found.

    Please go to the Instagram Feed settings page to create a feed.

  • FOLLOW US