La Germania scopre l’antisemitismo di matrice islamica

Avatar
Redazione
-
Antisemitismo

La Germania scopre l’antisemitismo di matrice islamica

Antisemitismo
Avatar
Redazione

In Germania aumenta il pericolo relativo all’antisemitismo. Negli ultimi anni e varie riprese, infatti, l’odio antiebraico ha infettato gran parte del paese. La natura di quest’odio era da ricercare all’interno dell’estrema destra e dei nostalgici del nazismo.

Oggi, però, una delle nazioni che dovrebbe guidare l’Europa, ha scoperto che l’antisemitismo che l’ha colpita è anche di matrice islamica.

A rivelarlo è stato il rapporto “Antisemitism in Islamism”, pubblicato dall’Agenzia tedesca per la sicurezza interna (Bundesamt fuer Verfassungsschutz).

È la prima volta nella storia che un’agenzia di intelligence europea ha redatto un rapporto sull’antisemitismo di matrice islamica.

L’Antisemitism in Islamism definisce l’islamismo come una forma di estremismo politico tra i musulmani che mira a eliminare la democrazia, fra i cui elementi ideologici essenziali c’è l’antisemitismo.

Secondo lo studio tedesco l’arrivo di oltre un milione di musulmani in Germania tra il 2014 e il 2017 ha aumentato l’influenza dell’antisemitismo islamista all’interno del paese. Studio che, inoltre, ha sostenuto che i bambini del Medio Oriente e del Nord Africa sono indottrinati all’antisemitismo.

Il rapporto ha posto come punto di svolta nella consapevolezza tedesca dell’antisemitismo islamista, la manifestazione svoltasi a Berlino nel 2017, durante la quale venne data alla fiamme una bandiera israeliana e vennero portati cartelli che chiedevano la distruzione dello Stato ebraico.

Il rapporto ha elencato anche le principali espressioni utilizzate dall’antisemitismo islamista, che ricalcano i soliti pregiudizi: “Gli ebrei controllano la finanza e l’economia”, “Gli ebrei operano con l’aiuto di agenti e organizzazioni segrete” e “c’è un’eterna battaglia tra musulmani ed ebrei”.

L’Antisemitism in Islamism, inoltre, ha nominato diverse organizzazioni estremiste musulmane attive in Germania, fra cui: Fratelli Musulmani locali, Hamas, Hezbollah, Hizb Ut-Tahrir, ISIS, Turkish Milli Görus e salafisti.

In Germania, quindi, esiste anche un antisemitismo di natura islamica. Se per la prima volta nella storia, un’agenzia per la sicurezza interna di un paese europeo ha pubblicato un simile rapporto, significa che la situazione è davvero preoccupante.

  • Progetto Dreyfus su Instagram

  • FOLLOW US