E’ morto Samir Kuntar, autore di uno dei più feroci attentati contro Israele

Avatar
Mario Del MonteEditor
-
News

E’ morto Samir Kuntar, autore di uno dei più feroci attentati contro Israele

News
Avatar
Mario Del MonteEditor

Il raid aereo israeliano compiuto contro un macchina in movimento nella parte siriana delle alture del Golan avrebbe ucciso il noto terrorista Samir Kuntar, lo riportano numerosi siti di informazione in lingua araba. Nell’attacco sono morte cinque persone, secondo l’ONG londinese Osservatorio Siriano per i Diritti Umani tre di loro appartenevano a una milizia drusa del villaggio di Hader fedele al dittatore Bashar al-Assad e ad Hezbollah, gli altri due sarebbero invece membri dell’organizzazione terroristica sciita libanese che dall’inizio della guerra civile sta aiutando il regime nella lotta contro le forze sunnite.

Uno di questi due uomini di Hezbollah sarebbe proprio Samir Kuntar, il terrorista che ha passato ventinove anni in carcere in Israele per aver massacrato barbaramente quattro israeliani nel 1979 durante l’attacco alla città di Nahariya. Fra le vittime Einat Haran di quattro anni la cui testa è stata fracassata da Kuntar con il calcio del fucile.

Kuntar è stato liberato nel 2008 in uno scambio di prigionieri con Hezbollah ed è stato accolto in patria come un eroe. Nella città di Hader è diventato leader di una milizia locale fedele ad Assad e da li ha diretto e pianificato un grande numero di attacchi contro i soldati israeliani nelle alture del Golan. Al momento l’esercito israeliano si è rifiutato di commentare la vicenda.

Per il governo israeliano la presenza di ufficiali iraniani e dei combattenti di Hezbollah nelle alture del Golan è un pericolo per lo Stato ebraico. Già a Gennaio un bombardamento israeliano aveva ucciso sei persone fra cui il comandante di Hezbollah Jihad Mughniyeh e un importante ufficiale dell’esercito iraniano.

La situazione per lo schieramento fedele ad Assad non è delle migliori: i ribelli e gli islamisti hanno letteralmente circondato Hader un mese fa e ora stanno prendendo sempre più terreno ai lealisti. La minoranza drusa israeliana ha espresso preoccupazione per i loro fratelli in Siria, temono che ora possano essere presi di mira sia dai ribelli che dagli estremisti di Al-Qaeda e Stato Islamico.

  • Progetto Dreyfus su Instagram

    This error message is only visible to WordPress admins

    Error: No feed found.

    Please go to the Instagram Feed settings page to create a feed.

  • FOLLOW US