CIO, i paesi che vietano a Israele di partecipare non possono organizzare competizioni

Avatar
Redazione
-
News

CIO, i paesi che vietano a Israele di partecipare non possono organizzare competizioni

News
Avatar
Redazione

È stretta su quei paesi che fanno un uso politico dello sport. A volerla è nientemeno che il massimo organismo sportivo mondiale, il Comitato Olimpico Internazionale, il quale in una lettera ha scritto che non verrà concessa l’autorizzazione a ospitare campionati sportivi internazionali a quei paesi, che non accetteranno atleti di altri paesi:

“I paesi che vietano agli atleti di altri paesi di partecipare non saranno autorizzati a ospitare campionati sportivi internazionali. Esortiamo tutte le federazioni internazionali a essere estremamente vigili nell’assegnare e organizzare le competizioni sportive internazionali”.

La lettera del Cio è tutt’altro che casuale, anzi, fa riferimento a due fatti specifici, che negli ultimi mesi hanno creato crisi diplomatico-sportive.

Andiamo in ordine cronologico.

Il 24 ottobre scorso la Serbia non ha permesso alla squadra di pugilato del Kosovo di disputare il Campionato mondiale AIBA.

L’“episodio dei Balcani” ha anticipato di qualche quanto accaduto fra Malesia e Israele.

Il paese del sud-est asiatico, che non ha relazioni diplomatiche con lo Stato ebraico e ha più volte dichiarato di appoggiare in maniera indiscriminata la causa palestinese, aveva annunciato che non avrebbe concesso visti agli atleti israeliani di squash per partecipare al campionato mondiale in programma Kuala Lumpur dal 7 al 12 dicembre.

La lettera del Cio arriva in un momento in cui la Comunità Internazionale pare si stia rendendo conto di chi voglia dividere anziché unire e di chi voglia accorpare in tutt’uno lo sport e la politica.

Fare un utilizzo politico dello sport per alcuni paesi è uno dei modi con cui si riesce a controllare la popolazione e soprattutto non si rischia di fare vedere al mondo di avere atleti inferiori rispetto a quelli tanto odiati.

  • Progetto Dreyfus su Instagram

  • FOLLOW US