Antisemitismo a Londra, arabi contro la notte dei cristalli

Avatar
Redazione
-
Antisemitismo

Antisemitismo a Londra, arabi contro la notte dei cristalli

Antisemitismo
Avatar
Redazione

Un altro episodio di antisemitismo ha colpito l’Europa, Londra nello specifico. Nella capitale inglese, nei pressi del conosciuto Speaker’s Corner di Hyde Park, era stata organizzata una commemorazione da parte dell’Israel Advocacy Movement per ricordare la “Notte dei Cristalli”, avvenuta tra il 9 e il 10 novembre 1938, anticamera dell’odio anti-ebraico che poi porterà alla camere a gas naziste.

Commemorazione che però ha visto l’interruzione a opera di un gruppo di arabi, che ha inveito contro i manifestanti al grido di “Ebrei, ricordate Khaybar, l’esercito di Maometto sta tornando”, avvenimento avvenuto nell’anno 628 d.e.v. che ricorda il cruento assedio e alla susseguente sottomissione degli ebrei dell’oasi di Khaybar, nell’odierna Arabia Saudita.

Joseph Cohen, attivista del Israel Advocacy Movement, ha dichiarato al Time of Israel:

“Prima ancora che iniziassimo qualcuno ha iniziato a intonare un canto di morte degli ebrei. Non ci hanno permesso di ricordare i nostri morti, siamo stati costretti ad  interrompere la veglia”.

Quello accaduto a Londra non è un episodio isolato. Negli ultimi mesi si sono moltiplicati i casi di antisemitismo in tutta Europa, soprattutto in Germania e in Francia, dove l’odio contro gli ebrei ha mostrato sia una matrice islamica che neonazista.

In occasione dell’anniversario della Notte dei Cristalli, infatti, la cancelleria Angela Merkel ha affermato:

“Oggi c’è in Germania una fiorente vita ebraica. È possibile (però) constatare un preoccupante antisemitismo e l’antisemitismo non inquieta solo gli ebrei ma noi tutti”.

Le ha fatto eco il premier francese Edouard Philippe che ha lanciato l’allarme nel suo paese:

“Gli atti di antisemitismo in Francia sono aumentati del 69% nei primi nove mesi del 2018. Ogni aggressione contro uno dei nostri cittadini perché ebreo suona come una nuova Notte dei cristalli”.

Dichiarazioni inquietanti, perché arrivano dalle guide politiche di paesi leader in Europa, che pare, finalmente, aver aperto gli occhi davanti a un problema che riguarda tutti e non solo gli ebrei.

  • Progetto Dreyfus su Instagram

  • FOLLOW US