Antisemitismo in Germania, nuovo episodio in una università

Avatar
Redazione
-
Antisemitismo

Antisemitismo in Germania, nuovo episodio in una università

Antisemitismo
Avatar
Redazione

Nuovo episodio di antisemitismo in Germania, dove un ragazzo di 25 anni è stato aggredito in un’università.

Il fatto è accaduto durante una festa nella notte di sabato 29 agosto nei locali della confraternita Normannia a Heidelberg, in Baden-Wuettemberg, ma solo in questi giorni se ne è avuta notizia.

Secondo una prima ricostruzione, il 25enne è stato colpito alle gambe con delle cinture, con delle monete ed è stato fatto oggetto di insulti di stampo antisemita, dopo aver detto di essere ebreo.

Le indagini sono scattate il 2 settembre, giorno in cui la polizia ha effettuato delle perquisizioni in casa di alcuni sospettati. Fonti delle forze dell’ordine hanno rivelato che il blitz ha portato alla scoperta di numerose prove.

Al momento sono stati identificati 27 partecipanti alla festa, 8 dei quali sarebbe coinvolti nell’attacco antisemita, fra cui una donna.

L’ufficio del pubblico ministero, inoltre, ha reso noto che un approfondimento di indagine verrà fatto oltre i confini dello stato e dovrebbe interessare anche la Saarland e il Nord Reno-Westfalia:

“Abbiamo preso provvedimenti immediati sulla questione, ma volevamo saperne di più sui retroscena. E non sappiamo ancora quante persone siano state coinvolte nell’incidente”.

Un ex membro della Normannia ha riferito alla RNZ che, per le informazioni da lui ricevute, i locali della confraternita hanno ospitato tavole rotonde di estrema destra. Sempre a RNZ, il presidente dell’associazione degli anziani della confraternita di Normannia, Gunnar Heydrich, ha detto di aver dato ampia disponibilità alle autorità per capire cosa sia accaduto il 29 agosto scorso, sottolineando che la Normannia non tollera l’antisemitismo in alcun modo, perché “l’odio antiebraico e gli attacchi violenti sono incompatibili con l’idea di confraternita”.

Quanto accaduto nell’università tedesca conferma che la Germania ha un grosso problema riguardo gli atti di violenza contro gli ebrei. Per questo il commissario addetto antisemitismo del governo dello stato del Baden-Württemberg, Michael Blume, ha chiesto con forza che venga fatto luce sulla attività sella Normannia.

  • Progetto Dreyfus su Instagram

    This error message is only visible to WordPress admins

    Error: API requests are being delayed for this account. New posts will not be retrieved.

    There may be an issue with the Instagram access token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.

    Error: No posts found.

    Make sure this account has posts available on instagram.com.

    Click here to troubleshoot

  • FOLLOW US