Attacco antisemita in Germania, ebreo aggredito fuori una sinagoga di Amburgo

Avatar
Redazione
-
Antisemitismo

Attacco antisemita in Germania, ebreo aggredito fuori una sinagoga di Amburgo

Antisemitismo
Avatar
Redazione

Un nuovo attacco antisemita ha scosso la Germania. Uno studente ebreo di 26 anni è stato aggredito ieri ad Amburgo davanti alla sinagoga di Hohe Weide. La vittima ha riportato ferite gravi ma, per fortuna, non è in pericolo di vita. A fermare l’aggressore, munito di una pala, sono stati gli agenti della sicurezza che poi l’hanno consegnato alla polizia locale.

Un portavoce delle forze dell’ordine ha fatto sapere che l’uomo, 29enne tedesco di origine kazaka, era “estremamente confuso” e che il motivo dell’attacco era ancora oggetto di indagine.

Una descrizione che convince poco, visto che domenica scorsa (abitualmente un giorno in cui la sinagoga non è molto frequentata) si stava celebrando Sukkot, la festa delle capanne e che l’aggressore era in possesso di un pezzo di carta con una svastica disegnata.

Il ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas, invece, non ha avuto dubbi sulla matrice dell’attacco, per lui dichiaratamente antisemita:

“Questo non è un incidente isolato, questo è disgustoso antisemitismo e dobbiamo opporci tutti!”.

Il presidente del Congresso ebraico mondiale Ronald S. Lauder ha così commentato quanto accaduto ad Amburgo:

“In occasione del primo anniversario dell’attacco dello Yom Kippur ad Halle, in Germania, che ha provocato due morti, sono rattristato nell’apprendere che ancora una volta, questa volta durante la festa ebraica di Sukkot, una comunità ebraica tedesca si trova davanti a un atto di terrore antisemita”.

Lauder ha continuato:

“Dobbiamo chiederci, e le autorità locali e nazionali tedesche devono rispondere alla domanda: perché questo continua a succedere? Perché l’antisemitismo prospera e perché qualcuno crede che ci sia spazio per un tale odio? I nostri giovani non devono imparare da coloro che odiano. Il governo tedesco deve assumersi la responsabilità di rafforzare l’istruzione in modo che la prossima generazione comprenda che l’odio di qualsiasi tipo non è mai ammissibile. La vitalità a lungo termine della vita ebraica in Germania dipende da questo”.

Parole ferme rivolte soprattutto al futuro, che al momento è tutt’altro che roseo per gli ebrei tedeschi, continuamente fatti oggetto di aggressioni e discriminazioni.

  • Progetto Dreyfus su Instagram

    This error message is only visible to WordPress admins

    Error: API requests are being delayed for this account. New posts will not be retrieved.

    There may be an issue with the Instagram access token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.

    Error: No posts found.

    Make sure this account has posts available on instagram.com.

    Click here to troubleshoot

  • FOLLOW US