Antisemitismo in Austria, aggredito presidente della Comunità ebraica di Graz

Avatar
Redazione
-
Antisemitismo

Antisemitismo in Austria, aggredito presidente della Comunità ebraica di Graz

Antisemitismo
Avatar
Redazione

Grave episodio di antisemitismo in Austria, dove il presidente della Comunità ebraica di Graz, Elie Rosen, è stato aggredito davanti allo stabile comunitario da uno uomo con un bastone di legno, presumibilmente una mazza baseball.

L’attacco antisemita è andato in scena sabato scorso, mentre Rosen era intento a entrare nel parco della comunità ebraica con la sua auto. A riferirlo è stata la portavoce della comunità ebraica, Brigitte Wimmer, la quale ha raccontato che uno sconosciuto ha aggredito Rosen, che per fortuna è riuscito a risalire nella sua automobile e mettersi in salvo.

L’aggressore, però, non si è dato per vinto e ha iniziato a colpire la vettura con un oggetto, che come scritto sopra, i testimoni hanno riconosciuto essere un bastone di legno o una mazza da baseball. Per dovere di cronaca va rivelato che l’aggressore aveva indosso proprio un cappello riconducibile al popolare sport americano.

Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz e i rappresentanti del governo hanno espresso vicinanza alla Comunità ebraica di Graz, sottolineando che si farà di tutto per consegnare l’aggressore alla giustizia.

Gli ha fatto ecco il governatore della Stiria (di cui Graz è capoluogo), Hermann Schützenhöfer, che ha affermato:

“Gli attacchi alla casa di preghiera ebraica a Graz sono disumani e profondamente riprovevoli. Non ci può essere assolutamente nessuna comprensione per questi atti distruttivi di vandalismo!”.

Dove alla parola vandalismo va associato antisemita, perché avvenuta sabato a Graz è stato una vera e propria aggressione antisemita, dove le conseguenze potevano essere decisamente peggiori.

Cosa sappiamo di quanto avvenuto nella città austriaca?

Al momento le indagini si stanno concentrando su un individuo che mercoledì e venerdì scorsi ha vandalizzato la sinagoga di Graz. Le telecamere di sicurezza hanno rispeso, intorno alle 23,25 di venerdì sera, un uomo che stava gettando dei pezzi di cemento verso l’edificio, che per statura e aspetto era simile all’aggressore del giorno successivo.

Secondo la ricostruzione, poco dopo aver lanciato i pezzi di cemento, il vandalo antisemita è scappato su una bicicletta rossa. Il particolare rivelato è che anch’egli indossava un berretto da baseball.

L’antisemitismo in Austria è in continuo aumento. Nel 2019, sono stati segnalati 550 casi di odio anti-ebraico che negli anni ha visto il numero crescere in maniera preoccupante (nel 2016 il dato era pari a 456).

  • Progetto Dreyfus su Instagram

    This error message is only visible to WordPress admins

    Error: API requests are being delayed for this account. New posts will not be retrieved.

    There may be an issue with the Instagram access token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.

    Error: No posts found.

    Make sure this account has posts available on instagram.com.

    Click here to troubleshoot

  • FOLLOW US