Il Libano costruisce un muro intorno a un campo palestinese

Avatar
Micol AnticoliEditor & Event Manager
-
Medio Oriente

Il Libano costruisce un muro intorno a un campo palestinese

Medio Oriente
Avatar
Micol AnticoliEditor & Event Manager

muro libano campo palestinese
L’esercito libanese ha iniziato a costruire un alto muro di cemento, con tanto di torrette di controllo, intorno al campo profughi palestinese di Ain al-Hilweh, vicino alla città meridionale di Sidone.

Il muro è frutto di un accordo tra l’esercito e le fazioni palestinesi che gestiscono il campo, e per completarlo ci vorranno circa 15 mesi. Munir al-Maqdah, il capo del Joint Palestinian Security Forces, ha fatto sapere che i militari hanno spiegato ai leader palestinesi in Libano che la barriera è necessaria per motivi di sicurezza e che verrà costruita fuori dal campo (dove l’esercito non potrà entrare), lontano dai centri abitati. Il muro, secondo Maqdah, è stato accettato dalle forze di sicurezza palestinesi, anche se sarà difficile – ammette – farlo digerire ai residenti del campo.

Ain al-Hilweh, il più grande campo palestinese del paese, con quasi 120.000 abitanti, ha avuto in passato diversi problemi di sicurezza; nel 2015 proprio lì fu ucciso un leader di Fatah, Talal Balawna e scontri armati durati più di una settimana sono scoppiati tra Fatah e un gruppo terroristico islamico, Jund al-Sham. Un anno dopo, lo stesso esercito libanese ha catturato proprio nel campo Imad Yasmin, il leader di questa organizzazione, che si è poi scoperto essere anche una cellula dell’ISIS.

Israele ad un certo punto della guerra contro il terrorismo palestinese, si trovò costretto a costruire una barriera di difesa (fatta perlopiù di rete e non di cemento) per fermare gli attentati, in particolare kamikaze che si facevano esplodere nei bar, nei mercati e nelle discoteche. Questa barriera difensiva, che ha ridotto gli attentati terroristici più del 90%, è stata condannata da mezzo mondo e definita “muro dell’Apartheid”. Ora il Libano sta costruendo un muro di cemento per molto meno. Si vedrà quale sarà la reazione internazionali, e se raggiungerà le proporzioni della protesta anti israeliana.

  • Progetto Dreyfus su Instagram

    This error message is only visible to WordPress admins

    Error: API requests are being delayed for this account. New posts will not be retrieved.

    There may be an issue with the Instagram access token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.

    Error: No posts found.

    Make sure this account has posts available on instagram.com.

    Click here to troubleshoot

  • FOLLOW US