Israele, cattivissimo te!

Micol AnticoliEditor & Event Manager
-
Medio Oriente

Israele, cattivissimo te!

Medio Oriente
Micol AnticoliEditor & Event Manager


E’ stato rilevato un guasto su una delle barche della flottiglia dirette a Gaza.
Già stanno accusando Israele di sabotaggio.

La situazione:
Israele è uno stato in guerra contro il terrorismo islamico di Hamas.
Ha posto il blocco marittimo dopo aver subito per decenni attentati terroristici di ogni tipo. Kamikaze, missili, ordigni, tunnel, rapimenti, pugnalate, linciaggi e sassaiole. Gli ultimi attacchi alla popolazione israeliana sono avvenuti in queste settimane.
Ora, un gruppo di pseudo operatori umanitari e pseudo giornalisti vorrebbe imporre ad Israele la fine del blocco marittimo, con quelle loro tre barche, perché “non è giusto”.
E Israele, con i cittadini nei rifugi a ogni schiocco di dita di Hamas, dovrebbe accettare.

La domanda: è rimasta a qualcuno la percezione della realtà oppure no?

L’invito: Che provino ad andare nei mari dei paesi arabi, altro che forze speciali israeliane e pallottole di gomma. Verrebbero polverizzati. E infatti, non ci provano. Sia per questa ragione, sia perché il loro unico nemico è e resterà lo Stato ebraico.

Provata malafede: Peraltro, se queste bravissime persone fossero davvero interessate a portare dei pannelli solari a Gaza, potrebbero tranquillamente attraccare al porto israeliano di Ashdod, sottoporsi ai controlli di routine e far passare il tutto via terra, attraverso il valico di Kerem Shalom. Potrebbero farlo, a meno che non abbiano qualcosa da nascondere oppure non sia solo la solita mossa per delegittimare le decisioni israeliane

  • Progetto Dreyfus su Instagram

  • FOLLOW US