Dopo 39 anni non tramonta la figura dell’eroe Yoni

Avatar
Micol AnticoliEditor & Event Manager
-
Israele

Dopo 39 anni non tramonta la figura dell’eroe Yoni

Israele
Avatar
Micol AnticoliEditor & Event Manager

Ieri, come ogni anno, il Primo Ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha reso omaggio alla tomba di suo fratello Yoni, caduto durante l’operazione Entebbe nel 1976.
L’operazione venne messa a punto dall’esercito israeliano e dal Mossad, dopo che un commando di terroristi palestinesi appartenenti al Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina dirottò un aereo Air France proveniente da Tel Aviv, giunto ad Atene e diretto a Parigi.

Dopo una prima tappa a Bengasi per il rifornimento, i terroristi ordinarono di volare ad Entebbe, in Uganda, dove liberarono circa 140 passeggeri e tennero in ostaggio 105 persone fra israeliani ed ebrei. Il personale di volo ed una suora si dimostrarono solidali agli ostaggi e si rifiutarono di abbandonare il velivolo.
La richiesta, non lontana da quelle che avanzano gli attuali terroristi palestinesi quando rapiscono soldati e civili israeliani, era di scarcerare decine di loro “colleghi” detenuti nelle carceri israeliane, più altri palestinesi prigionieri in Francia, Germania, Kenya e Svizzera.

Gli ostaggi atterrano sani e salvi a Tel Aviv

Gli ostaggi atterrano sani e salvi a Tel Aviv

Attraverso un’operazione notturna frutto delle migliori menti dell’Intelligence, dei piloti della famigerata aviazione e delle tecniche dei reparti speciali del Sayaret Matkal, gli israeliani riuscirono a liberare gli ostaggi ed a neutralizzare i terroristi e i militari ungandesi che appoggiavano i palestinesi.
Durante l’ultima sparatoria, però, rimase ucciso Yonatan Netanyahu, valoroso soldato divenuto poi leggenda per tutto lo Stato ebraico.

Oggi, 39 anni dopo l’operazione Entebbe, i passeggeri coinvolti sono ancora riconoscenti all’esercito e ogni anno dedicano un pensiero, un fiore o uno Shalom a Yoni, che ha sacrificato la sua vita per quella dei suoi fratelli e di tutti i viaggiatori che erano a bordo.

  • Progetto Dreyfus su Instagram

    This error message is only visible to WordPress admins

    Error: API requests are being delayed for this account. New posts will not be retrieved.

    There may be an issue with the Instagram access token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.

    Error: No posts found.

    Make sure this account has posts available on instagram.com.

    Click here to troubleshoot

  • FOLLOW US