Carlo Tavecchio, frasi razziste su ebrei e omosessuali

Avatar
Mario Del MonteEditor
-
Antisemitismo

Carlo Tavecchio, frasi razziste su ebrei e omosessuali

Antisemitismo
Avatar
Mario Del MonteEditor

Tavecchio

Il Presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio Carlo Tavecchio è di nuovo nell’occhio del ciclone per alcune frasi razziste. Questa volta nel mirino del massimo esponente del calcio italiano ci sono gli ebrei e gli omosessuali: durante un intervista a Soccer Life datata Giugno 2015 Tavecchio ha definito “un ebreaccio” l’imprenditore Cesare Anticoli, un agente immobiliare che vendette nel 2008 un piano del palazzo di piazzale Flaminio 9, a Roma, in cui era ospitata la sede della Lega Nazionale Dilettanti alla Lnd, presieduta allora da lui stesso.

Nella registrazione Tavecchio, dopo aver premesso di “non avere nulla contro gli ebrei”, cita Umberto Eco, travisandolo completamente, affermando che “è meglio tenerli a bada”. Pochi minuti dopo è possibile sentire il Presidente della FIGC fare commenti molto simili nei confronti degli omosessuali (“teneteli lontani da me. Io sono normalissimo”)

Duri messaggi di condanna sono arrivati dal Presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Renzo Gattegna e dalla Presidente della Comunità Ebraica di Roma Ruth Dureghello. Tavecchio si è difeso sostenendo di essere vittima di un ricatto da parte del direttore di Soccer Life Massimiliano Giacomini al quale non sarebbe stato concesso un finanziamento per la sua attività editoriale.

Il Presidente della FIGC non è nuovo a simili sparate: lo scorso anno fu sospeso per sei mesi dalla FIFA, il massimo organo calcistico mondiale, per un commento razzista nei confronti del calciatori stranieri in Italia (“Noi, invece, diciamo che Optì Pobà è venuto qua, che prima mangiava le banane, adesso gioca titolare nella Lazio”) proprio nel giorno della sua candidatura alla guida della Federazione. Inoltre Tavecchio dichiarò ai microfoni della trasmissione Report “Finora si riteneva che la donna fosse un soggetto handicappato rispetto al maschio sulla resistenza, sul tempo, sull’espressione atletica. Invece abbiamo riscontrato che sono molto simili”.

Molti giornalisti e addetti ai lavori si sono espressi negativamente nei confronti di Tavecchio nella ultime ore. In particolare Renzo Ulivieri, Presidente dell’Assoallenatori, ha dichiarato che non è importante se le dichiarazioni sono state fatte in un contesto di ricatto: “certe parole non dovrebbero essere pronunciate da nessuno e certamente non dal Presidente della FIGC.”

 

  • Progetto Dreyfus su Instagram

    This error message is only visible to WordPress admins

    Error: API requests are being delayed for this account. New posts will not be retrieved.

    There may be an issue with the Instagram access token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.

    Error: No posts found.

    Make sure this account has posts available on instagram.com.

    Click here to troubleshoot

  • FOLLOW US