Concia di zucchine, la ricetta giudaico-romanesca

Concia di zucchine, la ricetta giudaico-romanesca

Eleonora Pavoncello
-
Cucina

Concia di zucchine, la ricetta giudaico-romanesca

Concia di zucchine, la ricetta giudaico-romanesca

Cucina
Eleonora Pavoncello

concia zucchine ricetta giudaico romanescaLa concia di zucchine è una delle ricette più famose e soprattutto appetitose della cucina giudaico-romanesca. Un piatto così gustoso e unico nel sapore che difficilmente delude chi l’assaggia. Un piatto semplice preparato con pochi ingredienti ma che devono essere rigorosamente freschi e di stagione. Il cuore della ricetta infatti sono le zucchine e non possono essere utilizzate zucchine qualunque ma solo ed esclusivamente quelle romanesche che oggi troviamo tutto l’anno grazie alla coltivazione in serra, ma in realtà la loro stagione è l’estate. In questo periodo infatti le zucchine sono uniche e il loro sapore delicato e inconfondibile è perfetto per la preparazione della concia.

Ogni famiglia ebraica ha la sua ricetta speciale tramandata di generazione in generazione o mette comunque del suo nella preparazione, ma gli ingredienti fondamentali possiamo dire che, oltre alle zucchine romanesche, sono olio buono per friggere, aglio, aceto di vino bianco e prezzemolo o menta, anche se quest’ultimi, se non piacciono, possono essere omessi.

Vediamo ora le fasi della preparazione. Per prima cosa scegliamo delle zucchine non troppo grandi, togliamo il fiore, laviamole per bene, quindi decidiamo se tagliarle a rondelle oppure tagliarle a metà e poi a fettine sottili partendo dal lato più lungo. In entrambi i casi adagiate le zucchine, ben separate, su un canovaccio di cotone in modo che si asciughino dall’acqua in eccesso e siano perfette al momento della frittura.

Nel frattempo preparate in un bicchiere o in una piccola ciotola, il battutto di aglio tritato, prezzemolo e menta. Se invece non vi piace l’aglio tritato potete anche preparare delle fettine molto sottili di aglio e non aggiungere prezzemolo o menta.

Iniziate quindi a friggere e fate asciugare l’olio in eccesso delle zucchine su della carta paglia o carta assorbente. Una volta finito prendete un contenitore di vetro e adagiate un primo strato di concia, aggiungete del battuto, o solo dell’aglio, un filo di olio e un pochino di aceto di vino bianco. Ripetete l’operazione per tutti gli strati fino a quando avrete finito le zucchine.

Lasciate riposare in modo che tutto prenda il giusto sapore.

Servite a tavola e prima di mangiare girate bene la concia. Accompagnate con grandi quantità di pane fresco e soffice!

  • Progetto Dreyfus su Instagram

  • FOLLOW US