Le aziende di tecnologia israeliana da tenere d’occhio nel 2018

Israele, leader del settore high-tech, svela le innovazioni di domani

Diletta Funaro
-
Hi-tech, Israele

Le aziende di tecnologia israeliana da tenere d’occhio nel 2018

Israele, leader del settore high-tech, svela le innovazioni di domani

Hi-tech, Israele
Diletta Funaro

Tecnologia israeliana. Ogni anno le aziende israeliane lanciano sul mercato nuove tecnologie ed invenzioni che sconvolgono il panorama dell’high-tech mondiale.

Numerosi sono i campi in cui Israele si sta affermando tra cui: dispositivi medici, medicina digitale, droni civili, realtà aumentata, veicoli autonomi e fintech.

Risulta impossibile elencare tutte le aziende israeliane leader in questi settori, ma quello che possiamo fare è menzionare quelle che ultimamente sono sotto i riflettori e che sicuramente si faranno notare per tutto l’arco del 2018.

Realtà aumentata: RideOn e Infinity AR

RideOn, è una azienda con sede a Tel Aviv, che sviluppa tecnologie d’avanguardia specializzate nella realtà aumentata. Lo scorso anno ha presentato degli occhiali da sci innovativi. Grazie ad un nuovo software ha portato sulle piste la prima maschera da sci a realtà aumentata al mondo, aggiungendo un ulteriore livello di divertimento alle piste sciistiche con giochi, chat e fotocamera.

Tutto ciò che l’utente deve fare è indossare gli occhiali. Alla destra dello schermo appaiono informazioni quali temperatura, direzione del vento, velocità e altitudine. Poi, grazie all’integrazione con delle app, lo sciatore può godersi un gioco e sfidare gli amici, accendere la fotocamera ed inviare un messaggio.

 

Un’altra azienda è la Infinity AR, la quale ha creato una tecnologia in grado di trasformare qualsiasi dispositivo in una piattaforma di contenuti interattivi 3D per il mondo dei trasporti, medico o business. Infinity AR crea un nuovo ambiente digitale che consente alle persone di interagire in modo naturale con l’ambiente circostante. La tecnologia può trasformare qualsiasi dispositivo in una potente piattaforma di potenziamento dei contenuti, utilizzando semplici telecamere stereoscopiche. Ciò consente agli utenti di interagire in modo intuitivo con i contenuti, utilizzando i movimenti naturali della mano.

Automobili autonome: Otonomo e Karamba Security

Otonomo è una società con sede nella Silicon Valley ed con il centro di sviluppo ad Herzliya, che sta lavorando per collegare le auto al settore dell’Internet Of Things (IoT). Queste tecnologie rappresentano una componente chiave per aiutare ad automatizzare non solo gli spostamenti quotidiani degli utenti, ma anche le consegne di beni materiali.

Karamba Security, con sede a Hod Hasharon, è un nuovo player nel campo dei veicoli autonomi e connessi ad internet. L’obiettivo dell’azienda è quello di mantenere le auto autonome al sicuro da attacchi informatici e attacchi fisici. Ad esempio, la piattaforma di sicurezza ECU Carwall (che sigilla le centraline delle auto) già soddisfa tutte le linee guida del Dipartimento dei trasporti degli Stati Uniti in merito all’implementazione sicura di veicoli autonomi.

Salute digitale: Datos Health e Oxitone

Datos Health è una società di Tel Aviv che si occupa di gestione dei dati sanitari generati dal paziente. Monitora automaticamente tutte le informazioni rilevanti provenienti dai dispositivi medici personali e dai dispositivi indossabili. Israele ha già avviato quattro programmi pilota a lungo termine che utilizzano Datos per il monitoraggio del diabete e della pressione alta.

Un’altra azienda è Oxitone con sede a Kfar Saba che vuole lanciare un pulsossimetro per il monitoraggio continuo dell’ossigeno nel sangue per gestire e monitorare le malattie croniche. La piattaforma, che è connessa tramite Bluetooth a smartphone e cloud, è quella di acquisire i dati utilizzando un pool di sensori ed inviare avvisi in caso di complicazioni.

 

Queste aziende promettono un successo sorprendente, monitoreremo l’iter di sviluppo e di immissione al commercio e vedremo cosa accadrà nel 2018.

  • Progetto Dreyfus su Instagram

  • FOLLOW US